Welcome! Log In Create A New Profile

Advanced

slittamento layer

Posted by giuseppe.it 
slittamento layer
May 14, 2018 11:46AM
salve, ho costruito una stampante 3d con scheda sainsmart 2 in 1 e movimenti a madreviti, l'intento era dare alla stampante una maggiore precisione (almeno quello era l'obiettivo...) il problema è che durante la stampa, dopo un certo numero di layer diverso per ogni stampa, questa sposta il layer in un altra posizione (a volte lungo x ed a voolte lungo y) continuando a stampare nella nuova posizione come nulla fosse...
ho controllato più volte i driver ed i movimenti, ho però notato che la cosa è maggiormente frequente per superfici complesse quali una torre eiffel ad esempio

ci sto sbattendo la testa da qualche giorno, qualcuno ha suggerimenti?

il firmware montato è marlin

grazie a tutti per l'aiuto

Edited 1 time(s). Last edit at 05/14/2018 11:46AM by giuseppe.it.
Re: slittamento layer
May 14, 2018 12:56PM
Si chiama perdita di passi o skipping steps. Se cerchi sul forum trovi maggiori informazioni. Controlla la vref dei driver e le accelerazioni nel firmware.


Alessandro

Prusa I3 Rework molto modificata - Taurino Classic - Ramps 1.4 - Driver DVR8825 - Hotend IEC 1,75mm 0.4mm - Firmware MarlinKimbra - Cura engine - Repetier Host
Re: slittamento layer
May 14, 2018 01:55PM
Eh.. si, molto probabile sia come dice bilanciamist; la controprova la ottieni rallentando la velocità di stampa di un 50% netto. Dovresti vedere il problema quantomeno ridotto.

Se metti qualche foto della stampante può essere d'aiuto. Per madreviti che intendi? trapezie? barre filettate?

P.S. Belle le canzoni del tuo sito, ma sei tu che le canti? thumbs up

Edited 1 time(s). Last edit at 05/14/2018 01:56PM by AndreaMattiaDenaro.


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 14, 2018 04:10PM
domani provo a rallentare notevolmente la velocità di stampa, i vref li ho controllati e sono settati bene, anche le accelerazioni, provo cmq domani ad abbassare ancora un po le accelerazioni...

cmq ho notato che cambiando il jerk da 20 a 38 la cosa è migliorata notevolmente
Re: slittamento layer
May 14, 2018 04:12PM
madreviti trapezie, ho però commesso l'errore di mettere diam. 8 per cui il motore deve fae molti giri per compiere uno step... avrei dovuto mettere almeno da 10 o 12
Re: slittamento layer
May 14, 2018 04:30PM
altra cosa da aggiungere e che asse Y ha due motori montati in parallelo mentre asse x un solo motore... anche questo credo faccia la sua parte, in questo caso ho però regolato la vref dei motori in parallelo con il doppio del valore della vref dell'asse x.

miiiiiii quante variabili... confused smiley
Re: slittamento layer
May 15, 2018 07:10AM
Se stampi un cubo vedi subito quanto incide il problema in X e quanto in Y, ma poi non è affatto vero che con viti (quale che siano) aumenti la precisione (al limite è esattamente l'opposto), sono altre le cose da "toccare" per aumentare la precisione (guide,motori,tensione cinghie)


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 17, 2018 11:36AM
ummmm devo capire questa cosa... (madreviti/cinghie)

cmq un grazie a tutti perchè veramente un grosso aiuto

riguardo allo slittamento sono riuscito a risolvere riducendo la velocità e controllando con attenzione la corrente sui driver...

vi posto poi una foto di stampa così mi dite cosa ne pensatespinning smiley sticking its tongue out
Re: slittamento layer
May 18, 2018 05:06AM
Quote
AndreaMattiaDenaro
...non è affatto vero che con viti (quale che siano) aumenti la precisione (al limite è esattamente l'opposto)...

Non sono d'accordo con la tua dichiarazione...
... le cinghi normalmente hanno uno step_per_unit intorno a 80, mentre anche solo delle trapezie T8 2mm x 4 eliche hanno uno step_per_unit di 400, ovvero 5 volte più precise.


Qualcosetta più che un neofina oramai, anche se non si finisce mai d'imparare!
DUE Stampati GEEETech i3B, GT2560+, Marlin GEEETech originale con un paio di modifichine personali (Pin dedicato per la Z Probe e stampa dell'ETE da SD), Barre Trapezie, Estrusore da 0.3 con filo da 1.75, una con estrusore metallico ed una con estrusore ridisegnato e stampato da me, Software AutoCAD/Slic3r/Repetier

My Thingiverse
My Linkedin
Re: slittamento layer
May 18, 2018 09:35AM
Quote
Luca_Benedetto
Quote
AndreaMattiaDenaro
...non è affatto vero che con viti (quale che siano) aumenti la precisione (al limite è esattamente l'opposto)...

Non sono d'accordo con la tua dichiarazione...
... le cinghi normalmente hanno uno step_per_unit intorno a 80, mentre anche solo delle trapezie T8 2mm x 4 eliche hanno uno step_per_unit di 400, ovvero 5 volte più precise.

Non esistono step_per_unit nè per l'una nè per l'altra, la differenza è che le viti tramettono il moto in modo "trasformato" (cioè da rotativo a lineare), le cinghie no. Questa "trasmormazione del moto" perde centesimi nel contatto tra vite e chiocciola, tanto più in inversione di marcia (backlash).


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 18, 2018 11:07AM
A casa mia.. qui in inghilterra.... tutte e due i sistemi trasformano il moto rotativo in lineare..... smiling smiley.... moto trasformato???? eye rolling smiley

Le cinghie sono solidali alla parte da muovere, cioè fisicamente attaccate tramite per esempio viti, e forse per questo ritenute piu precise ( eye rolling smiley ) ma l' elasticita propria, e il fattore dall' allungamento in rapporto al carico.... mah!!! poi come detto da Luca, per ottenere una buona precisione, non di movimento ben inteso, ma di spostamento, bisognerebbe interporre tra cinghia e motore un riduttore, che porterebbe ad avere ulteriori giochi,
Le viti trapezoidali, hanno si un gioco maggiore, che è una cosa normalissima, non indice di cattiva costruzione, ma esistono sistemi che annullano questi giochi senza dover fare costruzioni meccaniche astruse.

La precisione in oltre a cui si riferisce Luca è che a parita di spostamento, cinghia o vite, il motore per arrivare a farlo dovra fare piu passi, quindi l' accuratezza negli spostamenti sara sicuramente a favore delle viti.

Giuseppe.... quindi ... la vite trapezia, va bene si ma a condizione che venga adattata allo scopo, cioè che ci sia un bel sistema che eviti quando la vite inverte il senso di rotazione (antibackslac) il gioco naturale della stessa faccia fare al motore dei passi a vuoto prima che il carrello realmente si muova.

Se comunque tu sulle tue viti non hai questo sistema meccanico di riduzione del gioco, i firmware nolmalmente hanno un valore per correggere questo difetto e che tu devi impostare, e dicono al software... inverto il senso di marcia, ma so che devo fare 5-8 passi prima di considerare che il carrello si muova..... ne tengo conto e correggo....

E andando a rileggere il tuoi post Giuseppe, se il difetto fosse solo meccanico si avrebbe dall' inizio e non dopo un tot di layer, ci sarebbe sempre....

Edited 1 time(s). Last edit at 05/18/2018 11:16AM by Dariuzzo.
Re: slittamento layer
May 18, 2018 11:14AM
Quote
AndreaMattiaDenaro
...Non esistono step_per_unit nè per l'una nè per l'altra...

Prego???
Step_per_unit è l'unità di movimento del Firmware, che definisce la precisione massima della stampante su quell'asse...
... se per ogni singolo millimetro di spostamento il firmware deve comandare 80 passi al motore vuol dire che la precisione sarà di 1/80 di mm, caso tipico per le cinghie, mentre se per ogni millimentro deve comandare 400 passi al motore la precisione sarà di 1/400 di mm, caso tipico delle trapezie T8 2 pitch 4 eliche!


Qualcosetta più che un neofina oramai, anche se non si finisce mai d'imparare!
DUE Stampati GEEETech i3B, GT2560+, Marlin GEEETech originale con un paio di modifichine personali (Pin dedicato per la Z Probe e stampa dell'ETE da SD), Barre Trapezie, Estrusore da 0.3 con filo da 1.75, una con estrusore metallico ed una con estrusore ridisegnato e stampato da me, Software AutoCAD/Slic3r/Repetier

My Thingiverse
My Linkedin
Re: slittamento layer
May 18, 2018 01:16PM
Stiamo parlando di due cose diverse, con i micropassi anche una cinghia raggiunge risoluzioni sotto al millesimo, cosa che nella realtà fisica non si raggiunge. Pensa che leggevo che anche i cuscinetti ad alta precisione di SKF hanno una tolleranza di 2-3 millesimi.

Il problema delle viti e relative chiocciole è che per ruotare devono avere un minimo di gioco, che le cinghie non hanno. Più in generale, entrambe potrebbero spostarsi anche di un solo millesimo, ma a livello fisico (meccanico.. reale, chiamiamolo un pò come vogliamo), la vite-chiocciola non lo otterranno mai (ad oggi perlomeno), una cinghia si.


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 18, 2018 01:30PM
Ma se dici che non si puo raggiungere.... perche ti ostini a parlare di millesimi.... quindi ... da quello che hai appena affermato... visto che la cinghia non raggiunge nella realta fisica il millesimo, la vite, meccanicamente non lo raggiunge.... le due per problemi meccanici e reali... le due sono la stessa cosa, con la stessa precisione..

Mi pare.. scusa se mi permetto che meccanicamente hai le idee un po confuse.... e gusto appunto perche le viti sono cosi scarse in precisione... il 90 percento delle cnc industriali... le montano.... e il restante 10% montano cinghie che sono distanti anni luce dalle cose che abbiamo noi....
Re: slittamento layer
May 19, 2018 03:39PM
può darsi che non mi sia espresso al meglio, comunque provo a rimediare:

Stiamo parlando di due cose diverse, con i micropassi anche una cinghia raggiunge risoluzioni sotto al millesimo, cosa che nella realtà fisica non si raggiunge.

Sotto il millesimo non si raggiunge..

Pensa che leggevo che anche i cuscinetti ad alta precisione di SKF hanno una tolleranza di 2-3 millesimi.

2-3 millesimi il pezzo finito non il posizionamento di un asse..

Il problema delle viti e relative chiocciole è che per ruotare devono avere un minimo di gioco, che le cinghie non hanno.

da cui ecco perchè è meglio una cinghia di una vite-chiocciola, per le cnc il discorso è diverso perchè la vite-chiocciola si oppone al mandrino (una cinghia no)


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 19, 2018 04:13PM
Ok... ti lascio alle tue convinzioni.... a volte parlare con i sordi è difficile.... e se pure sono ciechi.... impossibile....

Buone stampe a te thumbs up
Re: slittamento layer
May 19, 2018 09:00PM
Eccolo qui un'altro che ha studiato ad oxford, d'altronde quando non si hanno argomenti si passa agli insulti.. Apri un club con NicolaP, vi troverete bene


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 20, 2018 04:59AM
Quote
AndreaMattiaDenaro
...cosa che nella realtà fisica non si raggiunge...

Personalmente temo che ti sfugga un dettaglio, ti stai focalizzando SOLO sulle cinghie viti invece che sull'insieme...
... e l'insieme dice che un motore da 0.9° fa un tot numero di passi al giro, passi veri non micropassi, e se con quel tot hai uno spostamento di un decimo di millimetro sei più preciso che se hai uno spostamento di mezzo millimetro, tutto qui.


Qualcosetta più che un neofina oramai, anche se non si finisce mai d'imparare!
DUE Stampati GEEETech i3B, GT2560+, Marlin GEEETech originale con un paio di modifichine personali (Pin dedicato per la Z Probe e stampa dell'ETE da SD), Barre Trapezie, Estrusore da 0.3 con filo da 1.75, una con estrusore metallico ed una con estrusore ridisegnato e stampato da me, Software AutoCAD/Slic3r/Repetier

My Thingiverse
My Linkedin
Re: slittamento layer
May 20, 2018 11:38AM
Il problema è una questione di lana caprina.

Un motore passo passo è "preciso" per un suo passo fisico cioè 1.8° se è 200 step/giro o 0.9 se è 400 step/giro.

Il microstep è una interpolazione "magnetica" cioè si comandando le due bobine in modo che il il nucleo si ponga in mezzo a due passi "veri", quanto il driver riesca a controllare questa proporzione intermedia dipende dalla bontà del driver, dalla stabilità dell'alimentazione ecc. ecc.

se una puleggia da 16 denti fa un giro porta la cinghia avanti del diametro della puleggia, con quanlche variazione dovuta allo spessore della cighia (che trovi sui datasheet della cinghia).

una vite quando fa un giro fa un "giro" cioè se sono da 2mm al giro fa 2mm

per la precisione è un discorso a parte, e dipende per le pulegge dalla "ovalizzazione" della puleggia o dell'accoppiamento che fa in modo che uno step non sia quello calcolato ma qualche altra cosa, a patto ovviamente che la tensione della cinghia sia corretta e che la puleggia di rinvio non abbia problemi.

per la vite la precisione della lavorazione e la precisione dell'accoppiamento (in pratica il cosidetto "gioco" o backslash).

La cinghia ha una sua resistenza alla trazione e dipende anche dalla bontà del materiale di rinforzo e dalla elasticità dell'elastomero :-D con cui è prodotta la cinghia.

La vite anche se esistono sistemi per recuperare il gioco quasi tutti sono basati su una molla che ha una propria elasticità, se le viti non sono a ricircolo di sfere.

Ogni sistema ha le sue caratteristiche, ad esempio legate alla variazione delle dimensioni in base alla temperatura di lavoro.

A priori non esiste un sitema migliore o più preciso perché se in teoria la vite è più precisa se poi ha una imprecisione "dell'elica" elevata o un gioco elevato è meno precisa di una cinghia regolata bene e usata nei suoi limiti di utilizzo.

Le viti "trapezie" comunque non sono a ricircolo di sfere e soffrono di un gioco maggiore per costruzione, il gioco maggiore a volte è "funzionale" cioè non è buona cosa eliminarlo perché serve al funzionamento della vite (magari previsto proprio per compensare i differenti coefficienti di dilatazione dei materiali, pensate ad una vite di acciaio con una "chiocciola" di bronzo), poi molto si può fare anche a livello di lubrificazione dell'insieme.

Per assurdo a volte un sistema meno performante sulla carta ha delle buone prestazioni reali una barra filettata da 5mm con un passo da 0.80 mm al giro e un dado di nylon o di HDPE a volte da precisioni migliori di una barra trapezia da 2mm di passo al giro con un gioco di un decimo di mm, anche se poi sembra meno professionale.

Saluti

Carlo D.


P3Steel - MKS GEN v1.2 e REPRAP_DISCOUNT_FULL_GRAPHIC_SMART_CONTROLLER + Gen 7 MOSFET (HotBed) + alimentatore step-down 12V -> 5V
Firmware MK4duo 4.3.5 (4.3.6 in testing) con ABL capacitivo - Slic3R (Originale) ed ESP3D per controllare la stampante da remoto.
HotEnd Cinese V6 clone con ugello da 0.4mm.

[My Building Log]
Re: slittamento layer
May 20, 2018 02:06PM
Quoto quanto detto da onekk, e riporto un esempio pratico:

questa stampante definita di precisione Stampante dichiara un

XY axis positioniong accuracy: 0.012mm

e una Z (pare una trapezia)

Z axis positioning accuracy: 0.004mm

ora, a prima vista, come dice Luca_Benedetto sembrerebbe che la Z sia 3 volte più precisa degli assi con le cinghie, ma se si aggiunge 1 decimo di gioco della chiocciola-vite della trapezia abbiamo che:

Z axis positioning accuracy diventa ---> 0.004mm +0.1 = 0.104 che rispetto a 0.012 è 8,6 volte meno precisa


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 21, 2018 02:35AM
Quote
AndreaMattiaDenaro
...ma se si aggiunge 1 decimo di gioco della chiocciola-vite...

Perchè devi aggiungere un decimo?
Il decimo di gioco delle barre trapezie, di quelle sgualfe per giunta, vale al cambio di direzione...
...per questo "genericamente" si mettono queste barre sull'asse Z dove NON c'è cambio di direzione che possa essere influenzato ma il peso stesso dell'asse X delle Prusa annullano questo gioco.

PS: diverso discorso sarebbe per gli assi X & Y per i quali sarebbe necessario quanto meno un dado cancella backslash se non proprio una vite a ricircolo di sfere per non usare le cinghie


Qualcosetta più che un neofina oramai, anche se non si finisce mai d'imparare!
DUE Stampati GEEETech i3B, GT2560+, Marlin GEEETech originale con un paio di modifichine personali (Pin dedicato per la Z Probe e stampa dell'ETE da SD), Barre Trapezie, Estrusore da 0.3 con filo da 1.75, una con estrusore metallico ed una con estrusore ridisegnato e stampato da me, Software AutoCAD/Slic3r/Repetier

My Thingiverse
My Linkedin
Re: slittamento layer
May 21, 2018 03:47AM
Perchè è di questo che si discute in questo thread, giuseppe.it le ha messe in XY (le trapezie) per avere più precisione riscontrando però problemi di perdita di passi per impuntamenti. Sulla Z che lavora in verticale, come dici tu non serve, anche se con la compesazione dei nuovi sistemi di auto bed-leveling anche questo concetto andrebbe quantomeno approfondito.

Edited 1 time(s). Last edit at 05/21/2018 03:48AM by AndreaMattiaDenaro.


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 21, 2018 09:49AM
Infatti il problema principale, anche se nella stampa 3d dovrebbe essere mitigato dall'esiguità delle forze in gioco è proprio il backslash, le soluzioni tradizionali per le viti trapezie fanno uso di molle e di due chiocchiole, in modo da forzare una chicciola in un senso e l'altra in senso opposto, il problema è che la molla è appunto elastica e se la tieni dura usura la chicciola in modo elevato, soluzioni con spessori micrometrici che compensano il gioco sono possibili, ma in genere essendo soluzioni "fisse" hanno il problema di non ammettere compensazioni per la dilatazione di temperatura, ho visto in cnc, soluzioni più esotiche che uso una chiocchiola in HDPE o UHMW che dir si voglia termoformando la vite in due gusci di HPDE, scaldando la vite in modo da fondere la materia plastica, il vantaggio principale è che l'HDPE è appunto un materiale plastico che ha anche la caratteristica di essere autolubrificante e ha una certa flessibilità intrinseca, (viene usato anche per fare piste da pattinaggio su "ghiaccio" senza ghiaccio) una ricerca sul forum di Shapeoko potrebbe dare spunti interessanti.

La sua flessibilità non si comporta proprio come una molla, ma lo avvicina al comportamento delle cinghie che tendono a compensare in modo "ammortizzato" le variazioni senza avere lo "scatto" del gioco che poi è quello che si vede quando c'è un gioco, una parte di "corsa a vuoto" netta, la caratteristica dell'HDPE (è comunenemente usato anche per fare taglieri da cucina) di essere autolubrificante limita il problema del carico e dello sfregamento del metallo contro metallo che in genere usura la chiocciola in bronzo e che se caricata a molla viene peggiorata.

Ho visto soluzioni in cui la vite era stretta a "panino" tra due semichiocchiole formate in quel modo e la parte inferiore del panino era "lavorata" in modo da ottenere una specie di ammortizzatore con inserti in gomma dura che recuperavano in modo soft e senza scatti il gioco.

Ovviamente non si elimina completamente il gioco, ma lo si riduce e si ammortizza la transizione rendendo l'effetto sulle stampe meno evidente.

Per l'asse Z tutto dipende da cosa fanno fare le impostazioni dello slicer, se imposti un livellamento del piano l'azze z fa comunque dei movimenti su e giù per compensare le "gobbe", se usi invece la ritrazione per evitare di passare con i rapidi troppo vicino alla superficie e per evitare la collisione dell'ugello con la plastica fusa che a volte da l'impressione di espandersi durante il raffreddamento (probabilmente causato dalla presenza di microbolle di aria intrappolate nel filamento, o di altri gas di fusione, cosa che ho riscontrato nelle mie prime prove con l'ABS) l'asse Z si muove velocemente su e giù e anche li si potrebbero generare problemi dal gioco, ovviamente senza fare calcoli o altre cose si sta ragionando a priori, ma se non ho un problema con una CNC che porta un router da 2Kg più il peso del resto dell'asse, magari con una "testina di stampa 3D" dal peso di 100g la forza di schiacciamento dovuta al peso non è molta, e la forza dei motori che alzano l'asse magari vince facendo "sbattere" il carello in Z sulla "parte superiore" del "gioco" e poi facendolo ricadere sulla "parte inferiore" del "gioco".

Ho volutamente usato termini "pecorecci" per rendere il più possibile comprensibile il concetto, come al solito, una volta afferrato il concetto anche a grandi linee, poi la trattazione sistematica e "analitica" viene di conseguenza.

Saluti

Carlo D.


P3Steel - MKS GEN v1.2 e REPRAP_DISCOUNT_FULL_GRAPHIC_SMART_CONTROLLER + Gen 7 MOSFET (HotBed) + alimentatore step-down 12V -> 5V
Firmware MK4duo 4.3.5 (4.3.6 in testing) con ABL capacitivo - Slic3R (Originale) ed ESP3D per controllare la stampante da remoto.
HotEnd Cinese V6 clone con ugello da 0.4mm.

[My Building Log]
Re: slittamento layer
May 22, 2018 02:51AM
io però alberi trapezi con un decimo di gioco non ne ho mai usati.... e neppure visti..... ho sempre usato madreviti in delrin regolabili ..... e con quelle non ho mai avuto problemi di giochi di quel tipo......


Poi ..... la cosa che capisco ancora meno è discutere di millesimi su cinghie, alberi e cuscinetti ....... il più delle volte montati su schemi meccanici "svincolati", vedi Prusa innanzitutto, che...... altro che millesimi si perdono solo in flessioni meccaniche e per il fatto di avere gli assi non vincolati reciprocamente..... eye rolling smiley....... quindi...... di cosa stiamo parlando?????

E...... giuseppe.it, se si fosse documentato "prima" di fare una stampante con i trapezi al posto delle cinghie in XY, sicuramente non avrebbe optato per quella soluzione.... completamente inadatta ai sistemi fdm e specifica per sistemi cnc per sottrazione....

Gli alberi trapezi non consentono velocità di travel oltre certi limiti...... la demoltiplica del filetto porta i motori a velocità "moltiplicate X" rispetto ai sistemi a cinghia... e i motori passo passo non sono fatti per avere coppia "ad alta velocità"........ infatti la coppia "degenera" nel vero senso della parola con l'aumento dei giri/min..... ed ecco quindi che, nel caso dei sistemi "a sottrazione" non avremo mai bisogno di spostare la testa di lavoro velocemente..... anzi... più piano vanno gli assi meglio è... ed in questo caso gli alberi trapezi, proprio in funzione della demoltiplica, possono "teoricamente" raggiungere precisioni superiori ai sistemi a cinghia..... condizione ottimale per una fresa.... un po' meno per un hotend che "piscia" plastica fusa e che ha bisogno di spostarsi il più in fretta possibile da un punto in cui smette di estrudere al successivo dove ricomincia.....

Quindi.... perchè discutere "sul nulla"????? eye rolling smiley


Davide
Immagina e Crea
Progetto Flusso canalizzatore 4 vie
My Thingiverse
Re: slittamento layer
May 22, 2018 07:08AM
Quote
immaginaecrea
io però alberi trapezi con un decimo di gioco non ne ho mai usati.... e neppure visti..... ho sempre usato madreviti in delrin regolabili ..... e con quelle non ho mai avuto problemi di giochi di quel tipo......


Poi ..... la cosa che capisco ancora meno è discutere di millesimi su cinghie, alberi e cuscinetti ....... il più delle volte montati su schemi meccanici "svincolati", vedi Prusa innanzitutto, che...... altro che millesimi si perdono solo in flessioni meccaniche e per il fatto di avere gli assi non vincolati reciprocamente..... eye rolling smiley....... quindi...... di cosa stiamo parlando?????

E...... giuseppe.it, se si fosse documentato "prima" di fare una stampante con i trapezi al posto delle cinghie in XY, sicuramente non avrebbe optato per quella soluzione.... completamente inadatta ai sistemi fdm e specifica per sistemi cnc per sottrazione....

Gli alberi trapezi non consentono velocità di travel oltre certi limiti...... la demoltiplica del filetto porta i motori a velocità "moltiplicate X" rispetto ai sistemi a cinghia... e i motori passo passo non sono fatti per avere coppia "ad alta velocità"........ infatti la coppia "degenera" nel vero senso della parola con l'aumento dei giri/min..... ed ecco quindi che, nel caso dei sistemi "a sottrazione" non avremo mai bisogno di spostare la testa di lavoro velocemente..... anzi... più piano vanno gli assi meglio è... ed in questo caso gli alberi trapezi, proprio in funzione della demoltiplica, possono "teoricamente" raggiungere precisioni superiori ai sistemi a cinghia..... condizione ottimale per una fresa.... un po' meno per un hotend che "piscia" plastica fusa e che ha bisogno di spostarsi il più in fretta possibile da un punto in cui smette di estrudere al successivo dove ricomincia.....

Quindi.... perchè discutere "sul nulla"????? eye rolling smiley

Mamma mia che disastro... eye popping smiley Qui o taccio o mi faccio un'altro nemico, preferisco tacere che mi stai pure simpatico grinning smiley


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 22, 2018 07:57AM
ma è possibile che prendiate di petto tutte le discussioni che vi vedono contrapposti???

Le mi sono solo esperienze fatte e riportate.... se poi per questo divento "un nemico" o pensi di diventarlo tu per me....... dai valà...... ho 57 anni...... facciamo i bravi...... eye rolling smiley e non pisc..... ehm ... "sversiamo" fuori dal vasino...... grinning smiley

Insomma... per dire che i flame vengono mal digeriti in questo ambiente e interpretare come "flame" delle semplici considerazioni..... bahhh!!! grinning smiley

Dai Mattia..... vai proprio tranquillissimo che nessuno ti mangia in questo forum...... eye rolling smiley


Davide
Immagina e Crea
Progetto Flusso canalizzatore 4 vie
My Thingiverse
Re: slittamento layer
May 22, 2018 09:43AM
Quote
immaginaecrea
....... il più delle volte montati su schemi meccanici "svincolati", vedi Prusa innanzitutto, che...... altro che millesimi si perdono solo in flessioni meccaniche e per il fatto di avere gli assi non vincolati reciprocamente.....

E sia.., partiamo con la bomba delle bombe, tale Signora ENOLA GAY grinning smiley

assi "vincolati" ed assi "svincolati".. numble numble.. svincolato.. vincolato... Che sarà mai? Una MAGIA?? YAKULT??? tongue sticking out smiley


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Re: slittamento layer
May 22, 2018 12:31PM
Infatti come ha detto Davide il fatto che non si usino viti trapezie su tutti gli assi ma in genere solo sull'asse Z ha un senso, io abituato a duscussioni sulle cnc ho presentato il problema 'teorico' ovviamente Davide che di stampanti ne ha costruite più di una ha messo a fuoco il problema.

Saluti.

Carlo D.


P3Steel - MKS GEN v1.2 e REPRAP_DISCOUNT_FULL_GRAPHIC_SMART_CONTROLLER + Gen 7 MOSFET (HotBed) + alimentatore step-down 12V -> 5V
Firmware MK4duo 4.3.5 (4.3.6 in testing) con ABL capacitivo - Slic3R (Originale) ed ESP3D per controllare la stampante da remoto.
HotEnd Cinese V6 clone con ugello da 0.4mm.

[My Building Log]
Re: slittamento layer
May 22, 2018 05:50PM
Quote
AndreaMattiaDenaro

E sia.., partiamo con la bomba delle bombe, tale Signora ENOLA GAY grinning smiley

assi "vincolati" ed assi "svincolati".. numble numble.. svincolato.. vincolato... Che sarà mai? Una MAGIA?? YAKULT??? tongue sticking out smiley

mmmmmm..... ma è una "presa di coscienza"... o una presa per il......... eye popping smiley?

Se hai un po' di "praticaccia" negli schemi meccanici comprenderai che:
Se X è "vincolato" a Y, cioè "condivide" i due assi in un blocco di scorrimento "unico"...... vedi tutte le stampanti in genere che hanno il piano in Z che scende ecco che, in caso ci siano deformazioni "strutturali", essendo "vincolati" i 2 assi, l'eventuale "svergolamento" coinvolge" uniformemente entrambe gli assi... ed i sistemi "incrociati" permettono anche di aumentare la rigidità strutturale stessa limitando e di molto le eventuali deformazioni .....

.... nel caso della Prusa hai l'asse X che non centra una cippa con Y (il piano mobile), quindi qualsiasi deformazione eventuale seppur minima di uno dei 2 assi fara "razza per conto suo", nel senso che invece di avere un gruppo "solidale" che ti sposta gli assi, hai una struttura specifica per asse, soggetta "a se stante" ad oscillazioni, giochi e quant'altro aumentando esponenzialmente le possibilità di errore, sia "geometrico" (ad esempio la "perpendicolarità" degli assi") sia puramente meccanico vedi giochi, tolleranze, oscillazioni, ecc, ecc........

Nel caso per esempio del "coreXY", dove il vincolo tra gli assi non è solo geometrico, ma anche "meccanico", dove quindi gli assi sono vincolati non solo nelle "direzioni" ma anche nel movimento proprio... ecco che la precisione aumenta (sempre in teoria naturalmente) riducendo ulteriormente le possibilità di "moltiplicazione degli errori"..... winking smiley

Edited 2 time(s). Last edit at 05/22/2018 06:12PM by immaginaecrea.


Davide
Immagina e Crea
Progetto Flusso canalizzatore 4 vie
My Thingiverse
Re: slittamento layer
May 23, 2018 07:27AM
Quote
immaginaecrea

mmmmmm..... ma è una "presa di coscienza"... o una presa per il......... eye popping smiley?

Se hai un po' di "praticaccia" negli schemi meccanici...

Nessuna presa per il .... grinning smiley, sono un giocherellone anche io drinking smiley

Si, ho pratica di meccanica, e mi tocca dirti che una configurazione a "ponte fisso" come la prusa è più stabile/rigida/precisa di una a "ponte mobile" come le core XY


La mia stampante : Wooden Prusa I3 Pro W
Il mio status : Principiante

Saluti Andrea
Sorry, only registered users may post in this forum.

Click here to login