Welcome! Log In Create A New Profile

Advanced

Marlinkimbra problemi configuraione gt2560

Posted by teo90c 
Marlinkimbra problemi configuraione gt2560
December 29, 2018 12:24PM
Ciao a tutti, Premetto che non sono tanto esperto per le configurazioni su arduino anzi ne so gran poco, ho cercato per giorni varie soluzioni senza risultati,
come stampante ho una Anet A8 (la sua scheda originale si è guastata) quindi ho deciso di prendere una Geeetech gt2560.
La stampante è originale non ci sono modifiche eccetto per la scheda geeetech gt2560 e lo schermo lcd 12864 full graphic ecc. (piu avanti ho intenzione di montare l'E3DV6 + bl touch). Ho alcuni problemi con il firmware marlinkimbra, cioè ho configurato tutto sul configuratore online, ma sono "fermo" con 2 problemi.

Il primo che appena accendo la stampante, entrambe le ventole (quella che raffredda il pezzo e quella dell'hotend) partono al massimo, e se anche dal menù modifico la velocità delle ventole non cambia nulla rimangono al massimo.

Altra cosa se vado a fare il preheat, non parte nulla, cioe non si scalda nulla (prima di cambiare scheda funzionava tutto).

P.s. Il file che scarico dopo averlo configurato da marlinkimbra, lo apro con arduino e lo carico subito direttamente (non so se magari sbaglio su questo punto).
Grazie in anticipo a chi mi aiuterà.

Edited 1 time(s). Last edit at 12/29/2018 12:24PM by teo90c.
Re: Marlinkimbra problemi configuraione gt2560
December 29, 2018 05:15PM
Per le ventole devi invertire la logica hardware, basta usare il comando M106.
Per i riscaldatori hai fatto i pid tune? Te lo scrive nell'host che non puoi accendere se non fai l'autotune dei pid.


COMPRA ITALIANO - sostieni le nostre aziende - sostieni la nostra gente - sostieni il tuo popolo - sosterrai te stesso.
Alberto C. felice possessore di una Kossel K2
My Blog - My Thingiverse
Re: Marlinkimbra problemi configuraione gt2560
January 01, 2019 05:17PM
Allora per il pid tune ho fatto, anche se alla fine del “test” tramite repiterhost mi ha dato errore “need tuning pid” ma quello che non riesco a risolvere è il problema delle ventole confused smiley

Sul configuratore online come devo settarlo??
Io ho sullo “spinotto” della board n. 1 la ventola che raffredda il pezzo per capirci
Sullo “spinotto” n.2 invece ho la ventola dell’hotend
Su repiterhost pur dando comando m107 la ventola va comunque al massimo

Sul configuratore online le ho provate tutte attualmente ho provato così
Fan1 pin: digital pin 1
Autofan 1: autofan for controller
Fan 2 pin: digital pin 2 (pwm)
Autofan 2: auto fan for hotend 0
Ho anche dato comando su repiterhost m106 ventola, pin ecc ecc ma zero la ventola va al massimo, dal menu della stampante ho selezionato la ventola impostata a 255 e ho messo 0 ma la ventola gira al massimo comunque.
Tutto il resto è stato lasciato praticamente preimpostato come me lo dava il configuratore, ovviamente all’inizio configurazione ho selezionato sia Anet a8 sia la board corretta che tutto il resto..

Non me ne intendo molto su queste modifiche a livello arduino, vorrei imparare meglio, quindi vorrei capire dove sbaglio e risvolterei questi errori..
Vi ringrazio anticipatamente e buon inizio 2019 a tutti!

Edited 2 time(s). Last edit at 01/01/2019 05:23PM by teo90c.
Re: Marlinkimbra problemi configuraione gt2560
January 01, 2019 06:23PM
Iniziamo dalla fine, non c'è nessuna modifica da fare a livello arduino c'è solo da configurare un firmware, ma sapendo cosa si sta facendo.. Digital pin 1 e digital pin 2 ma da dove sono usciti???
Perché hai associato spinotto 1 e spinotto 2 con quei pin?? Assolutamente no quella è una nomenclatura della scheda che non ha niente a che vedere con i pin.
La gt2560 ha una sola uscita fan che è quella dichiarata come PWM che corrisponde al pin 7 che è già inserito nel file di quella scheda, basta che lasci il configuratore cosi com'è di default non devi fare altro.
Le altre tre uscite quelle chiamate fan 1 fan 2 fan 3 sono uscite per fan sempre alimentate a 12v non sono controllabili dal processore.
Per quanto riguarda i pid, una volta fatto devi salvarli in eeprom con il comando M500 o da lcd altrimenti continuerà a non partire il riscaldatore. Inoltre dando il comando M303 con il sotto comando U1 il salvataggio in eeprom è automatico...
Inoltre ricordati che i pin vengono salvati in eeprom e puoi cambiarli direttamente con i comandi, quindi se hai la eeprom attiva e hai salvato, puoi cambiare quante volte vuoi riscaricando il firmware, ma sempre i valori in eeprom vengono usati...


COMPRA ITALIANO - sostieni le nostre aziende - sostieni la nostra gente - sostieni il tuo popolo - sosterrai te stesso.
Alberto C. felice possessore di una Kossel K2
My Blog - My Thingiverse
Re: Marlinkimbra problemi configuraione gt2560
January 02, 2019 03:30PM
Ah ma allora ho sbagliato semplicemente a collegare i cavi delle ventole..

Perché sulla board anet originale, c’era il cavo con fan1 e fan 2 che una è quella dell’hotend e l’altra che raffredda il pezzo, io sulla board della geetech gt2560 le ho collegare direttamente su Fan1 e Fan2

Ho provato prima ed effettivamente ora funziona tutto come si deve, domani provo a fare una stampa e vedo come viene se tutto va ok.
Ho fatto il tune pid dell’estrusore ed è andato a buon fine,
Ho fatto il tune pid del bed ma la temperatura a più di 88,7-88,9° non sale e va in errore per timeout, ho quindi fatto il tune pid con bed ad 88°, ma c’è qualcosa da cambiare per portarlo a 100 o più (premetto che è il suo originale) ..

Edited 1 time(s). Last edit at 01/02/2019 06:13PM by teo90c.
Re: Marlinkimbra problemi configuraione gt2560
January 02, 2019 07:03PM
Durante la fase dei pid avviene solo un acceso spento, molto semplice. Quindi Max potenza o 0. Se a Max potenza non riesce ad arrivare a 100° vuol dire che non ce la fa il bed ad arrivarci. Inoltre il firmware prevede che tutte le temperature siano sempre inferiori di 15° alla max. Quindi se hai impostato come max temp 100 la massima settabile è 85.

Potrebbe anche essere che dopo una certa temperatura salga, ma moooolto lentamente, a questo punto devi aumentare i tempi di timeout WATCH_BED_TEMP_PERIOD, dovrebbe essere impostato a 60 secondi, lo puoi raddoppiare, ma questo vuol dire che per arrivare a 100° impiegherebbe almeno due minuti, mi sembra troppo...

Edited 1 time(s). Last edit at 01/02/2019 07:06PM by MagoKimbra.


COMPRA ITALIANO - sostieni le nostre aziende - sostieni la nostra gente - sostieni il tuo popolo - sosterrai te stesso.
Alberto C. felice possessore di una Kossel K2
My Blog - My Thingiverse
Re: Marlinkimbra problemi configuraione gt2560
January 04, 2019 06:24AM
Ho letto in giro che possono essere i cavi che portano corrente al bed a dare problemi, appena li prendo lì cambio e poi semmai vedo se arriva a 100 gradi ..

Oltre a ciò ti volevo chiedere, dal configuratore online se voglio aggiungere il 3D Touch e l’e3Dv6 entrambi non originali, sul configuratore online cosa devo selezionare??
Perché ho visto che ci son varie opzioni.

Grazie
Re: Marlinkimbra problemi configuraione gt2560
January 07, 2019 02:19AM
Quote
teo90c
Ho letto in giro che possono essere i cavi che portano corrente al bed a dare problemi...

Più che i cavi potrebbe essere un problema delle saldature che collegano i cavi...
... che che se ne dica nei cavi d'alimentazione delle nostre stampantine non passa tutta quella corrente, neppure in quelli del bed, perciò a fare la differenza sono spesso saldature fredde o non complete, che "minano" i contatti!


Qualcosetta più che un neofina oramai, anche se non si finisce mai d'imparare!
DUE Stampati GEEETech i3B, GT2560+, Marlin GEEETech originale con un paio di modifichine personali (Pin dedicato per la Z Probe e stampa dell'ETE da SD), Barre Trapezie, Estrusore da 0.3 con filo da 1.75, una con estrusore metallico ed una con estrusore ridisegnato e stampato da me, Software AutoCAD/Slic3r/Repetier

My Thingiverse
My Linkedin
Re: Marlinkimbra problemi configuraione gt2560
January 07, 2019 05:19AM
Beh sui cavi dipende dire che tutti i cavi in giro sono adeguati e poi vedere dei 0,5 mm2 per alimentare un BED che assorbe 11A e chiamarli adeguati mi pare un pochino ottimista.

Sulla mia stampante, avendo montato cavi da 1,5mm2 (da elettricista recuperati da un pezzo dell'impianto di casa) e avendo 30cm di lunghezza tra MOSFET e BED diventano tiepidi su un a stamapa lunga.

In genere quelli forniti con l'hot bed "cinese" che si trova in giro sono se va bene da 1 mm2 e io li scarterei subito.

La corrente di 10-11A del Bed alimentato a 12V vorrebbe almeno 1.5mm2 se vuoi contenere la caduta di tensione sotto 0.5V lato piano riscaldato.

Se scendi, la tensione che arriva al piano scende e visto che la resistenza è fissa ti scende anche la potenza totale che poi è quella che alza la tenperatura del piano.

I cavi da elettricista hanno il problema che avendo un numero di conduttori basso (cioè il numero di fili di rame che compongono un cavo) e non essendo progettati per il movimento nel tempo potrebbero rompersi, però costano poco e sono molto reperibili.

In commercio esistono cavi isolati al silicone e usati ad esempio per fare le sonde dei tester di qualità decente che reggono bene il movimento (hanno anche più di 200 fili nel cavo) ma costano qualche euro al metro, mi pare che esistano da 1 da 2.5 e da 5mm2 però dato che in genere non te ne servono più di 30 - 40 cm per arrivare al piano la spesa potrebbe valere la pena.

Maggiori informazioni sul piano riscaldato qui

Saluti

Carlo D


P3Steel - MKS GEN v1.2 e REPRAP_DISCOUNT_FULL_GRAPHIC_SMART_CONTROLLER + Gen 7 MOSFET (HotBed) + alimentatore step-down 12V -> 5V
Firmware MK4duo 4.3.5 (4.3.6 in testing) con ABL capacitivo - Slic3R (Originale) ed ESP3D per controllare la stampante da remoto.
HotEnd Cinese V6 clone con ugello da 0.4mm.

[My Building Log]
Sorry, only registered users may post in this forum.

Click here to login