Welcome! Log In Create A New Profile

Advanced

Flusso Canalizzatore - fase di test completata

Posted by immaginaecrea 
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 16, 2016 03:01AM
Se si prende come riferimento il sistema RGB in teoria basterebbero tre colori. (quattro aggiungendo il nero)
Si potrebbe usare la testa di un aerografo per avere quel minimo necessario e ancor di meno.
Il problema più grande, a parere mio, è soltanto il sistema di miscelazione!.....che tralaltro deve essere posto il più vicino possibile all'ugello per ridurre al minimo il residuo del colore precedente.

Edited 1 time(s). Last edit at 10/16/2016 03:03AM by Mr.Goblin.


ITALIANS DO IT BETTER..!!
Claudio M.

Mendelmax 1.5 mod. > Bulldog Lite extruder - Winomo Hotend - Ramps 1.4 - fw MK4duo 4.3.8
Goblin3D2 > Bulldog XL extruders - Winomo Hotends - Radds 1.5 - Nextion 7" Diamond LCD - Octoprint - DRV8825 - fw MK4duo 4.3.8
3Dragon > CoreXY - Bulldog XL extruder -Winomo hotend - Radds 1.5 - Nextion 7" Diamond LCD - DHT22 sensor - Octoprint - TMC2100+DRV8825 - fw MK4duo 4.3.8
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 16, 2016 04:53PM
Caro Claudio hai identificato una delle maggiori difficoltà...... e avendoti conosciuto avrei avuto pochi dubbi...... ma in sostanza è anche un problema "relativo" perchè le pressioni in gioco sono abbastanza ridotte quindi dovrebbero esserlo anche le elettrovalvole utilizzabili..... ma ti saprò dire spero a breve...... più che altro la cosa che ci preoccupa di più sono gli "interventi" ad un eventuale engine in grado di identificare correttamente la texture della mesh e trasformarla in percorsi "plausibili sui perimetri"........ ecco che li avremo sicuramente qualche difficoltà in più..... ma ci sarà qualcuno di buon cuore che avrà voglia di partecipare fattivamente a quel processo di sviluppo..... grinning smiley


Davide
Immagina e Crea
Progetto Flusso canalizzatore 4 vie
My Thingiverse
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 16, 2016 06:01PM
Mannaggia a te, perché me ne hai parlato che non riesco più a dormire?? smiling smiley
Comunque non sottovalutare il discorso pressione perché le normali elettrovalvole a cassetto, ovvero on-off, se pur piccole hanno sempre una pressione minima di funzionamento al di sotto della quale non vanno.
Il solenoide apre solo una piccola porzione del condotto e poi la pressione in ingresso fa il resto.
Per una cosa del genere sarei più orientato su una gestione proporzionale perché è più veloce e permette di regolare il flusso.
In questo modo si potrebbe anche variare il flusso in base all'altezza del layer.
Quindi ci sarebbe in sostanza una valvola di bypass a cassetto, con la pressione ottimale, che apre il flusso verso una valvola proporzionale che fa il resto.
Il problema è trovarne di così piccole!

Il problema più grande sarà, come dici tu, la parte software.
Non penso che basti solo un programma che rilevi le texture e le traduca in spostamenti perchè dovrebbero poi andare a braccetto con quelli dati dal software di slicing. (la vedo dura!)
A meno di smentite da chi è più pratico di me ( e ce ne sono tanti) qui andrebbe scritto da zero un software di paint-slicing che si incarichi sia di affettare il modello che gestire il colore solo dove serve e nella giusta quantità.

Edited 2 time(s). Last edit at 10/16/2016 06:27PM by Mr.Goblin.


ITALIANS DO IT BETTER..!!
Claudio M.

Mendelmax 1.5 mod. > Bulldog Lite extruder - Winomo Hotend - Ramps 1.4 - fw MK4duo 4.3.8
Goblin3D2 > Bulldog XL extruders - Winomo Hotends - Radds 1.5 - Nextion 7" Diamond LCD - Octoprint - DRV8825 - fw MK4duo 4.3.8
3Dragon > CoreXY - Bulldog XL extruder -Winomo hotend - Radds 1.5 - Nextion 7" Diamond LCD - DHT22 sensor - Octoprint - TMC2100+DRV8825 - fw MK4duo 4.3.8
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 16, 2016 07:33PM
Eeee già.... la difficoltà maggiore sarà proprio quella..... speriamo solo di "solleticare" quanti sono impegnati nello sviluppo di software di slicing..... qualcuno lo conosciamo anche..... grinning smiley... e pure bene, di persona e da anni...... eye rolling smiley.... e appena ho qualcosa di concreto sarà mia cura interpellarlo per primo..... grinning smiley.... partire da "Slic3r" credo sia meglio che partire dal nulla... grinning smiley... o no?..... grinning smiley

E partirei comunque da un engine esistente.... creare di sana pianta un software così complesso credo sia improponibile.... per me lo sarebbe sia "fisicamente che economicamente"...

Edited 1 time(s). Last edit at 10/16/2016 07:34PM by immaginaecrea.


Davide
Immagina e Crea
Progetto Flusso canalizzatore 4 vie
My Thingiverse
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 17, 2016 05:37AM
Innanzitutto complimenti per il nuovo flusso a 6 vie, 6 is meglio che one smiling bouncing smiley e sei bobine per la mia futura piccolina sarebbe grandioso averle.

Scusate l'intromissione. Riguardo al multi colore, premetto che non possiedo ancora una stampante ma ho letto tanto e pensavo, la chiave è il feeding ed un hot end a 3 /5 filamenti.
Non ho mai lavorato con un doppio estrusore ma in teoria il software sa quando deve alimentare un filamento invece dell'altro, da quanto immagino, il flusso fa lo stesso.
Anche se non ho idea di come vengano impartiti i comandi, almeno al momento, presumo ci siano delle coordinate di start/stop e quantità di feed. Il problema in un multi colore sarebbe rendere dinamica la deposizione dividendo il valore richiesto lungo i colori disponibili.
Immaginiamo che il flusso necessario per il layer abbia valore 3 (per facilitare i calcoli) e di base si abbiano 3 colori, che i valori RGB incidano ognuno su 1/3 del feed complessivo, al variare dei colori varia la quantità di filamento richiesto e fornito per ogni colore.
Essendo +/- noto il volume della camera calda, si potrebbe calcolare quando cominciare la "preparazione" della "miscela" in anticipo rispetto alla posizione attuale per ritrovarsi col colore giusto alla posizione richiesta e mantenere la pressione costante, esaurendo la tonalità
precedente "in tempo" per quella nuova.
Volendo poi assegnare delle soglie di colore si potrebbe decidere quando usare nero/bianco (5 filamenti) per le scale di grigio o influenzare la "luminosità" del colore. RGB bianco 255,255,255 userebbe il bianco, 0,0,0 userebbe il nero. A valori uguali tra i tre colori
userebbe solo i filamenti bianco e nero per sviluppare i grigi. RGB 128,128,128 -> 50% bianco 50% nero ad esempio, e così via. >128 più bianco che nero <128 più nero che bianco.
So che è piuttosto astruso quanto ho scritto ma non volevo perdere l'idea, sorry just my 2ç ^^;

Nico
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 17, 2016 05:41AM
Ni.Ko il flusso canalizzatore non miscela i colori, ma ne usa solo uno alla volta...
Quello di cui parli te è il diamond che fa la 'miscelazione' di soli tre colori, ma con una infinità di problematiche che per ora non sono risolte...
Il firmware MK fa proprio quello che dici tu, ma con soli tre colori, anche fossero RGB c'è proprio uno dei problemi che mancano il bianco e il nero....


COMPRA ITALIANO - sostieni le nostre aziende - sostieni la nostra gente - sostieni il tuo popolo - sosterrai te stesso.
Alberto C. felice possessore di una Kossel K2
My Blog - My Thingiverse
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 17, 2016 05:58AM
Ciao MagoKimbra,
si, so che il diamond ha una camera calda comune per tre colori e che il flusso usa un colore alla volta, ma non lo si potrebbe evolvere per usarne 3+2 o RGB+BW quindi 3+1?
Nel software, per il problema del bianco e nero da usare mi insegni è risolvibile nel firmware credo, se i tre valori RGB sono tutti uguali -> usa bianco e nero: a valore 0 usa solo nero, a valore 255 solo bianco, 128 50/50 e via di proporzioni.
Non ho ancora analizzato i sorgenti delle tecnologie coinvolte ma volendo per semplificare si potrebbe addirittura usare il canale Alpha, per gestire il solo bianco e nero.
Solo idee, mi spiace se sembra che le io spari a casaccio, ripeto l'intervento precedente era per non perdere l'idea, magari stupida ^^;

Nico
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 17, 2016 07:27AM
Si, ma il flusso nasce proprio per non dover miscelare... Il diamond ha un grosso problema che è proprio quello di miscelare per finta, perché i tre filamenti entrano in una camera calda abnorme e dall'ugello ne esce un filo che non è per niente il colore voluto ma una specie di acquafresh con un lato di un colore e un altro di un altro e cosi via.... Ci vorrebbe qualcosa che miscelasse veramente all'interno i tre colori in continuazione per avere un vero colore definito...


COMPRA ITALIANO - sostieni le nostre aziende - sostieni la nostra gente - sostieni il tuo popolo - sosterrai te stesso.
Alberto C. felice possessore di una Kossel K2
My Blog - My Thingiverse
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 17, 2016 07:56AM
O qualcosa che colorasse un filo neutro, tipo il vecchio sistema dei pennarelli ma miniaturizzato


Disclaimer: io ce la metto tutta a darti consigli sensati, sta a te non incendiare nulla :-)
CoreXY HyperCube. [www.thingiverse.com] | Cerchi test? Make: test set: [www.thingiverse.com]
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 17, 2016 08:13AM
@MagoKimbra
Capisco, grazie per le informazioni, Cosa se hmm Una camera di pre heat con una "breve" vite per creare pressione e mescolamento che poi finisca in un hot end normale oppure, una camera riscaldata maggiormente per rendere i filamenti più "liquidi", miscelarli con la vite breve di cui sopra (tipo estrusore per i pellets per intenderci) e un nozzle messo ad una distanza maggiore, calcolata in modo tale che il filamento miscelato raggiunga il nozzle alla temperatura ideale +/- % d'errore?
Non vorrei finire OT, anche se il Flusso Canalizzatore resterebbe il principale meccanismo di feeding per una multicolore.

@pivan dei pennarelli non ne sapevo nulla, potrebbe essere un'idea, con delle "cartucce" stile inkjet per gestire i colori da miscelare. Ovvio con una maggiore quantità di ink, rispetto alle microbolle delle inkjet. Stavo facendo una ricerca per le resine uv da gestire con le cartucce/tetsine ink, ma anche qui non vorrei finire OT. Tali testine, personalizzabili, non sono proprio "economiche" e facili da trovare.

Da quanto ho letto, tra il flusso canalizzatore, i nuovi materiali utilizzati per il nuovo Hotend all metal, le elettroniche e la gestione degli steppers via software, Immaginaecrea e ovviamente MagoKimbra, credo abbiate già il 90% della tecnologia e conoscenza per rendere fattibile una multicolore affrontabile. Il 10% è ricerca e sviluppo ^^;

Nico

p.s. Non amo andare OT (sento sempre sto rischio come una spada di Damocle quando posto) magari apriamo un post dedicato? Sempre che non esista ^^;;;
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 17, 2016 03:21PM
Secondo me l'utilizzo dell'aerografo potrebbe essere una direzione sbagliata da seguire (tralasciando il problema dello slicing) e vi spiego perchè :

sia che il filamento venga colorato tramite l'aerografo prima (con un meccanismo tipo il "palette" della Mosaic Manufacturing) che dopo l'estrusione (anche se non capisco come sia possibile direzionare il flusso per colorare solo una piccola porzione del materiale estruso) non state considerando il fatto che la camera di miscelazione si sporca. Ho avuto modo (in gioventù) di utilizzare l'aerografo per colorarmi il motorino con due tinte separate (nello specifico blu e bianco) ed ho potuto "tastare" con mano il fatto che i residui presenti nel fustino della vernice contaminano (e anche parecchio) il colore della vernice successiva (nel mio caso ho prima fatto le parti bianche ed in seguito le parti blu che però sono uscite azzurre - sistemate con un seconda mano ma solo dopo aver pulito per bene il tutto). In questo caso, dato che l'erogazione del colore deve essere costante e può variare con tutte le tonalità possibili significa che, dopo il primo colore, le successive saranno contaminate dai colori precedenti e di conseguenza non si avrà un colore ben definito (o addirittura totalmente diverso da quello che si vorrebbe ottenere).

Queste sono solo mie considerazioni, magari avete già messo in conto questo fatto e trovato una soluzione, non so..
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 17, 2016 03:52PM
Per quanto riguarda il controllo del flusso d'aria potreste utilizzare le valvoline utilizzate per il controllo della geometria delle turbine a geometria variabile. In genere prodotte da pierburg sono comandate in pwm a circa 1 khz ed in base alla tensione media aprono proporzionalmente il passaggio. Funzionano sia in depressione che in pressione fio a circa 4 bar.

La mia domanda invece è un.altra... secondo voi è possibile fare un flusso anche a due o al massimo 4vie che esca nuovamente in un tratto di bowden?
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 17, 2016 08:10PM
allora.... per quanto riguarda il flusso d'aria conto proprio di mantenerlo "costante"... sarà l'erogazione delle valvole a regolare la quantità di colorante... conto insomma di convogliare la giusta quantità di colore in base all'apertura proporzionale di valvoline a vite per "aspirazione", con appunto lo stesso flusso d'aria che esercita la "depressione"

per quanto riguarda invece il flusso che convoglia in un "bowden"... ti faccio notare 2 cose.
la prima.... per quanto allontani il "punto di congiunzione" devi aumentare la lunghezza di ritrazione di cambio... quindi anche i tempi di cambio subirebbero un incremento e costringeresti a "ripassare" innumerevoli volte con il drive gear sulla stessa porzione di filo nel caso dovessi fare particolari che richiedono quantità di filo "per colore" inferiori al valore di "ritrazione di cambio".... e ciò causerebbe più facilmente danni e compressioni al materiale con conseguente aumento degli attriti determinato dalla deformazione del filo che deve scorrere nei tubi bowden... ed è decisamente più facile che possa bloccarsi durante un cambio.

La seconda, anche se dovessi tenere un condotto abbastanza "corto" dopo il punto di congiunzione del flusso avresti sempre un "doppio ingresso", il primo nel punto di congiunzione che crea, per forza di cose, una curva "obbligatoria".... il il secondo con la curvatura anche relativa dell'ultimo tratto che innesta nel hotend creerebbe un "secondo ostacolo" alla corretta introduzione del filo... il pla in particolare ha una rigidità tale che anche con filo 1.75 che la curvatura subito prima dell'ingresso del hotend porterebbe facilmente ad impuntamenti del filo "a punta" estratto dal precedente cambio....tieni in considerazione che, anche se hai il condotto sempre guidato, ben difficilmente un raccordo del tubo, montato obbligatoriamente in quel caso nell'innesto del hotend,, ti permetterebbe di avere uno scorrimento sempre "certo e senza impuntamenti" del filo.......... insomma non te lo consiglio..... grinning smiley


Davide
Immagina e Crea
Progetto Flusso canalizzatore 4 vie
My Thingiverse
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 19, 2016 03:22AM
Ok davide. Me lo immaginavo. Il mio problema è che ho una delta con bowden lunghissimo e volevo mettere un secondo estrusore vicino effector stile wasp in modo da alleviare il problema di attrito e soprattutto quello dell.imprecisione dovuta all.elasticita di tutto il sistema... proverò prima con un solo colore e vediamo quanto litigano due estrusori sullo stesso filo.. poi volevo aumentare il livello di difficoltà...

Se dici che non può funzionare non sto neanche a perdere tempo.

Grazie
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 19, 2016 04:19AM
non ho mica capito sai cosa vuoi fare sulla delta....
Il bowden lungo comunque è da evitare come la peste su quelle macchine e mediamente gli estrusori, vedi appunto la wasp, vengono montati "sopra" i bracci con cortissimi bowden diretti, e sostenuti da elastici in modo da non caricare l'effector proprio per la più scarsa "forza" esprimibile dai bracci a sbalzo rispetto ad una cartesiana

Poi, altra cosa....... hai una delta? lascia stare il flusso a più di 2 colori.... il problema della delta è che non ha modo di creare aree di spurgo al di fuori del piano fisso e alzandosi la testa non hai modo di creare un basket che possa fare da "rasamento" per la pulizia della testina "dopo" lo scarico", di conseguenza l'unico modo per stampare col flusso a più colori è usare la colonna di spurgo (in Cura è l'opzione "Wipe & prime tower)
Purtroppo la colonna, anche se “esistente” in Cura e nell’engine ha un limite... i 2 colori... questo perchè, al momento, non mi risulta possibile distinguere le aree della colonna per colore o poter fare più di una colonna contemporaneamente nello stesso layer..... quindi nel caso di più colori nello stesso layer, oltre il passaggio dal primo al secondo, la testina torna sulla stessa colonna ed alla stessa altezza “forzando” l’estrusione su un “layer già stampato”.... quindi nello stesso layer la colonna viene “ripassata” più volte” facendo ovviamente danni o perlomeno la perdita di passi e/o il blocco dell’estrusione è quasi certo.

E non mi risultano software che possano al momento ovviare al inconveniente.


Davide
Immagina e Crea
Progetto Flusso canalizzatore 4 vie
My Thingiverse
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
October 19, 2016 03:20PM
Per lo spurgo potrei sacrificare una porzione di piano. Cmq il discorso del flusso verrà in seguito, comincio ad informarmi per cominciare ad organizzare le idee.

Voglio lasciare l.estrusore principale (o piu di un estrusore nel caso del flusso) fissato/i su una colonna all.inizio del bowden e poi mettere un secondo estrusore tipo wasp però molto piccolo e leggero gisto per dare una mano magari con un nema 11 o un 17 di quelli ribassati...

Per il singolo colore basta mettere i due motori in parallelo mentre con il flusso lascerei il motore del secondo estrusore sempre collegato al driver mentre li altri 2/4 con i rele...
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
March 25, 2018 12:50PM
Ciao Davide, mi serve una mano....eye rolling smiley
riesumo questo post perchè ho un problema e non ne esco.
Premessa: Sto usando il flusso canalizzatore a 4 colori con Repetier Host e Cura, e devo dire che funziona ! (ho fatto poche stampe e mi sto impratichendo...), La stampante è una clone cartesiana.
Fin'ora ho stampato dei cubetti a 4 colori a strati orizzontali, base di un colore, poi 2mm di un altro colore ecc... Fino qui tutto bene.
Il problema nasce quando ho due diversi colori ma non su strati distinti, cioè per esempio una freccia rossa al centro di una zona blu.
Allego l'immagine di come è il preview di Repetier, ed effettivamente la stampante si comporta in quel modo strano. Ho dei layer in posizione errata molto in alto.
Per prova ho usato un tuo gcode trovato qui, sebbene con alcuni comandi diversi mi fa lo stesso problema.
Ovviamente ho un mio g-code pre e post cambio tool, che non è molto diverso dal tuo, ma non va lo stesso.
Credo che sia (anche?) una impostazione di Repetier/Cura errata, ma non ne esco.
Allego immagini per spiegare, impostazioni Repetier ed il mio G-code (il mio g-code prevede anche di muovere un raccoglitore dello spurgo tramite un servo, questo per aiutare a capire meglio).
Sicuramente serviranno altre info, non esitare a chiedermele, sempre che trovi il tempo di dare una occhiata.
Grazie
Ciao

Edited 1 time(s). Last edit at 03/25/2018 12:52PM by carlonb.
Attachments:
open | download - Test_2_colori.gcode (43.5 KB)
open | download - Problema_2_colori_CAD.JPG (18.9 KB)
open | download - Problema_2_colori_Preview.JPG (111.4 KB)
open | download - Cura_config_2018.rcp (3.8 KB)
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
March 25, 2018 05:32PM
Ciao a tutti,
Mi rispondo da solo, dopo un pò di prove credo di avere capito, non avevo bene inteso il comando G61 che riprende le misure salvate.
Io ho usato il G61, ma ho capito che devo mettere "G61 Z" con Z senza valore, vuol dire che Z riprende l'ultima quota, è poi il resto del g-code che la incrementa (se deve).
Comunque il preview di Cura in Repetier-Host è strano, lo fa anche a voi?
Allego ancora l'immagine.

Ciao
Attachments:
open | download - Problema_2_colori_Preview.JPG (111.4 KB)
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
March 25, 2018 05:39PM
Si tranquillo, il fatto che non riconosce il comando G61 quindi non sa che sei tornato in quota, ma rimane al G1 Z che gli hai dato a livello grafico, ma tranquillo la stampante lo sa invece....


COMPRA ITALIANO - sostieni le nostre aziende - sostieni la nostra gente - sostieni il tuo popolo - sosterrai te stesso.
Alberto C. felice possessore di una Kossel K2
My Blog - My Thingiverse
Re: Flusso Canalizzatore - fase di test completata
March 25, 2018 05:48PM
Ciao Alberto,
Si, infatti la stampante lo sa! Ho già stampato dei test.
Ma oltre al problema che ora ho capito, Cura mi mandava fuori strada....
Grazie
Sorry, only registered users may post in this forum.

Click here to login