Welcome! Log In Create A New Profile

Advanced

Idea per autoconfigurazione parametri di stampa

Posted by khris81 
Idea per autoconfigurazione parametri di stampa
December 21, 2016 04:03AM
Ciao,

premetto che non sono ne esperto, ne attualmente stampo in 3D, quindi potrei dire assurdità oppure inessattezze.
Vorrei acquistare una stmapante 3D, mi sto documentando e seguo il forum continuamente, sono sempe li li per fare l'acquisto ma alla fine mi tiro sempre indietro.

Leggo spesso di problemi di stampa inerenti a temperatura e vista la necessità di fare stampe di prova prima di stampare il pezzo desiderato, non sarebbe utile aggiungere un sensore di temperatura e umidità, che in base ai valori letti, regoli automaticamente i parametri di stampa?
Re: Idea per autoconfigurazione parametri di stampa
December 21, 2016 05:16AM
Purtroppo non ci sono dei valori giusti da inserire.. si va molto "a sentimento", dipende dai componenti della stampante, dal materiale, dalle condizioni atmosferiche, dalle velocità, dalla qualità, dal diametro dell'ugello, etc etc etc.. ci sono troppe variabili per mettere un valore fisso e andare.. per quello si fanno le stampe di prova, per capire quali sonoi parametri giusti per quel tipo di materiale.. la temperatura cambia anche tra i diversi colori dello stesso materiale della stessa marca, a volte anche di 5°,, quindi ben capisci che non esiste un valore assoluto al quale fare riferimento winking smiley


Andrea Lillia
Lillia.net
Pagina Facebook
Re: Idea per autoconfigurazione parametri di stampa
December 21, 2016 05:57AM
Secondo me per quanto riguarda i parametri:

_componenti della stampante (direi che variano solamente quando facciamo modifiche strutturali)
_dal materiale utilizzato
_dalle velocità
_dalla qualità
_dal diametro dell'ugello (anche questo dovrebbe variare poco frequentemente)

li sappiamo a priori e dopo una serie di prove (fatte inizialmente, che potremmo scambiarci sul forum) si potrebbe stilare una lista che in funzione delle modifiche ai parametri sopraindicati, i restanti parametri a variare sarebbero:

_le condizioni atmosferiche

ove i sensori a cui pensavo possono darci indicazioni in merito.

Le cose a "sentimento" non hanno nulla di matematico e mi pare assurdo che non si possa trovare un metodo scientifico per ricavare i parametri di stampa adeguati.
Sono proprio queste cose a "sentimento" che mi fanno desistere dall'acquisto della stampante, non credo che le stampanti professionali abbiano questi problemi.
Ok che parliamo di ordini di prezzo diversi, ma cos'hanno di diverso rispetto? Qualità componenti a parte, le soluzioni adottate da stampanti professionali non possono essere riprodotte a costi umani?

Non prendetela come offesa per carità non è assolutamente mia intenzione, stoo solo cercando di capire winking smiley.
Re: Idea per autoconfigurazione parametri di stampa
December 21, 2016 07:09AM
Concordo con Andrea sul "sentimento" e sull'impossibilità di avere una variazione oggettiva e corretta per ciascuna stampa a seconda delle innumerevoli variabili.

Un elemento che aggiungerei alle "problematiche" è anche il deperimento e qualità del materiale, per quanto se ne dica i PLA non sono tutti uguali, ABS nemmeno e CARBONIO nemmeno ecc ecc ne tanto meno il loro deperimento nel tempo, per tanto credo sia impossibile tenere come variabile il TIPO DI MATERIALE e basta in quanto "cambia"...

Diciamo che il desistere dall'acquisto è corretto se non sei convinto, l'acquisto di una stampante base richiede sicuramente impegno e voglia di strolicare quindi è scontato dire che nulla nel campo "prototipi" è bello che pronto (nemmeno le stampanti di fascia alta).


Manuel
Prusa i3 - MarlinKimbra 4.3.1
MPCNC - Fusion360CAM 1x1m
Re: Idea per autoconfigurazione parametri di stampa
December 21, 2016 10:56AM
Bene grazie a voi allora risparmio dei soldini, non sono pronto a perdere ore per fare delle prove prima di poter stampare il pezzo che desidero. winking smiley
Spero entro qualche anno si possa arrivare ad una stampante che togli dall'imballo e che funziona sempre e subutio, come accade oggi con le stampanti cartacee.
Re: Idea per autoconfigurazione parametri di stampa
December 21, 2016 01:28PM
Devo contraddirti, o meglio non condivido, in quanto (A) la mia stampante a 4 colori deskjet Hp ho sudato 7 camicie per farla andare bene connessa al wifi grinning smiley (cool smiley se vuoi una soluzione che ti permetta di aver i modelli stampanti senza tormentarti tu stesso la sola cosa che ti consiglio è SERVICE ONLINE;
Detto questo le stampanti da "pochi denari" se così vogliamo chiamarle, che sono i modelli più comuni e gettonati sono gli Intro-level per chi vuole imparare a comprendere il funzionamento della stampa 3d in generale e da li anche i pregi, difetti e limiti ovviamente.

Credo che sia proprio questo il punto centrale, un limite (che nel tuo caso ti spinge ora a non acquistarla) è proprio la mancanza di automatismo del processo di stampa (non meccanico ovviamente) che nel campo prototipistico è assente
[per lavoro realizzo prototipi e ogni richiesta del cliente è a sé quindi non si può usare una regola, allo stesso modo le stampanti 3d customer e il software di slicing annesso)

Poi i Guru sul forum mi correggeranno grinning smiley ma la penso così

Edited 1 time(s). Last edit at 12/21/2016 01:28PM by ManuHC.


Manuel
Prusa i3 - MarlinKimbra 4.3.1
MPCNC - Fusion360CAM 1x1m
Re: Idea per autoconfigurazione parametri di stampa
December 21, 2016 03:06PM
Macchè offese, figurati, sono aspirante ingegnere, quindi capisco bene il tuo punto di vista "matematico" winking smiley
Per quanto riguarda la differenza tra stampanti professionali e non, il discorso non è solo sulla qualità dei componenti, ma è tutto l'ecosistema che cambia.. la macchina, fatta più o meno bene, conta solo il 20% per la riuscita o meno della stampa.. poi ci sono firmware/software/materiali che fanno il resto.. e li è il grosso del lavoro, non di certo la macchina, che di per se è una cavolata (concettualmente) da realizzare, e spendendo si fa tutto e di più.. l problema è che di parametri non se ne possono avere, di certi.. questo perchè per la movimentazione dell'asse x, usio una barra temprata? rettificata? cementata? cromata? e i cuscinetti sono a sfera? di che marca? quanta strada hanno già percorso? lubrifichi? il supporto è plastico o fresato? E queste sono solo le prime che mi vengono in mente per il solo assez.. moltiplica per i 3 assi, più il piatto, l'estrusore, non si finisce più.. diverso è il discorso se si facessero i paragoni tutti sulla stessa macchina, un marchio certo, paragonando magari i diversi filamenti (ed è quello che stiamo cercando di fare in minima parte anche noi)..ma la macchina deve essere nelle stesse condizioni.. sicuramente andando su stampanti come stratasys, lì tutto funziona e funziona sempre, sono intuitive e non hanno bisogno di nessuna conoscenza..ma 1kg di materiale costa come una prusa cinese..anzi, qualcosa in più grinning smiley


Andrea Lillia
Lillia.net
Pagina Facebook
Sorry, only registered users may post in this forum.

Click here to login