Welcome! Log In Create A New Profile

Advanced

Forum di poche parole

Posted by giacos 
Re: Forum di poche parole
August 04, 2020 02:43PM
Allora, il problema è già stato affrontato, riassumo quello che secondo me è lo stato attuale:

meno gente frequenta questo forum perché al momento la stampa 3D è diventata una cosa consumer e non è più una novità da sperimentare, questa cosa porta ad alcuni fenomeni:

1) la gente viene qui per cercare aiuto per stampanti commerciali che dovrebbero avere una assistenza ma che invece non hanno.
2) la "cultura" media della gente che arriva, in termini di tecnica è bassa, un conto è costruirsi una stampante, e quindi dover per forza affrontare problemi su cosa comprare e perché, un conto è acquistare una stampante e pensare che basti "schiacciare un bottone" e tutto vada a buon fine.
3) l'"umiltà" media dei nuovi arrivati è purtroppo bassa, in genere prima di postare si legge un pochino e ci si fà una idea di come postare e che informazioni fornire, ma se leggi molti nuovi post sono semplicemente "richieste di aiuto", a volte postate nel luogo sbagliato e non fornendo le corrette informazioni.
4) a volte poi un nuovo arrivato ha delle idee che potrebbero non essere in linea con "l'attuale stato della tecnica" e quindi spiegare perché quello che chiede è difficile se non impossibile da ottenere diventa una perdita di tempo.
5) chi arriva tende a volte a non notare che un forum ha un suo stile e che ad esempio allegare immagini pesanti da scaricare o file da aprire per alcuni diventa complicato (se ad esempio sei in "mobile" e paghi a consumo scaricare 1Mb di foto ognuna diventa "oneroso", e tu lo stai facendo gratis), oppure fa perdere tempo, a volte vengono postati 100 e più linee di report di errore che rendono il post inutilmente lungo e non significativo, l'uso poi ad esempio delle risposte con quote riportanti l'intero messaggio precedente a volte è inutilmente pesante, meglio imparare a correggere il quote e riportare solo le informazioni rilevanti
6) alcuni dei frequentatori attivi e competenti a volte avevano anche proprie attività nel settore e usavano questo forum anche come linea di assistenza per i propri prodotti, cosa del tutto legittima se fatta con garbo come in genere veniva fatto, molti di questi però si sono "ritirati dal mercato" o immessi in mercati più "professionali" e quindi il tempo da dedicare ai prodotti "non professionali" e quindi alla presenza in questo forum è ovviamente limitato.
7) alcuni progetti hanno "perso slancio" per evidenti conflitti filosofici su come gira il mondo oggi, pensare di produrre in modo semiartigianale schede per stampa 3D da 150 e passa euro in un mondo dove la gente in genere "fa fatica a tirare a campare", quando sul mercato ci sono prodotti "simili" (magari meno perfomanti è curati ma pur sempre simili) che costano 1/3 oppure 1/4 evidentemente lascia poche possibilità di "successo", sarebbe facendo un esempio come voler produrre una utilitaria a mano al costo di una supersportiva.
8) purtroppo manca anche in genere una "cultura collaborativa", ed in genere chi è l'autore di un progetto magari è "poco disposto" ad accettare di buon grado critiche e suggerimenti, per cui una discussione a volte diventa un dialogo tra sordi.

Senza citare l'italico difetto di denigrare il lavoro altrui e non considerare che molte volte non si conosce nemmeno la persona che interloquisce con te, le sue conoscenze e le sue esperienze, per cui ci sono molte discussioni a "senso unico" e domande senza risposta.

Tieni conto che comunque in genere anche nei forum di altre lingue e sul sito di reprap stesso c'è una diminuzione del traffico, proprio perché oramai la tecnologia è matura e l'innovazione si è spostata da un'altra parte.

Putroppo non si vedono progetti relativi alle "nuove tecnologie di stampa 3D" che siano autocotruibili dal comune mortale, le tecnologie di stampa a fotopolimerizzazione oppure a polveri, sono ovviamente fuori dalla portata del comune autocostruttore in termini di precisione di montaggio e di complessità della realizzazione.

Ad esempio nel campo simile delle "macchine utensili hobbystiche", trovi molte CNC in giro ma molti meno "laser da taglio" che implicano la manipolazione di componenti costosi e pericolosi nonché ingombranti, ad esempio un laser a CO2 con tutto il suo sistema di specchi e focalizzatori.

Comunque ritengo che ci sia ancora un minimo spazio per le discussioni, molti istituti tecnici usano la stampa 3D per i progetti di fine ciclo di studi e personalmente mi è capitato di aiutare un paio di studenti a portare a termine i loro progetti.

Poi al solito posso sbagliare l'interpretazione, quindi usa le mie considerazioni come uno spunto di riflessione e fatti la tua idea, è il metodo migliore.

Salutoni

Carlo D.


P3Steel - MKS GEN v1.2 e REPRAP_DISCOUNT_FULL_GRAPHIC_SMART_CONTROLLER + Gen 7 MOSFET (HotBed) + alimentatore step-down 12V -> 5V
Firmware MK4duo 4.3.6 con ABL induttivo con LJ18A3 - Slic3R (Originale) ed ESP3D per controllare la stampante da remoto.
HotEnd Cinese V6 clone con ugello da 0.4mm.

[My Building Log]
Re: Forum di poche parole
August 05, 2020 02:59AM
Condivido abbastanza quanto scritto da Onekk, il mercato è ormai questo, e delle "grandi firme" di un tempo è rimasto solo il mago (che fine ha fatto IeC?). Anche gli amministratori del forum mi sembra abbiano abbandonato il forum a se stesso, che con il tempo sta diventando caotico e confusionario. I punti 3 e 5 penso potrebbero essere risolti con degli interventi da parte di un amministratore, per il resto penso ci sia poco da fare, stiamo diventando un forum di assistenza tecnica di macchine cinesi. Se decidessimo di non rispondere più a domande di questo tipo, non faremmo altro che accelerare la morte del forum.

Ormai il pensiero della maggioranza è: "perchè dovrei faticare a costruirmi una stampante 3d quando per 150-200€ ne trovo una già pronta?"

Non credo ci siano soluzioni efficaci, se mancano frequentatori poco si può fare.


Alessandro

Prusa I3 Rework molto modificata - Taurino Classic - Ramps 1.4 - Driver DVR8825 - Titan Extruder e Hotend E3D V6 - Bltouch originale - Firmware MarlinKimbra - Cura - Repetier Host
Re: Forum di poche parole
August 05, 2020 05:06AM
Quote
bilanciamist
Ormai il pensiero della maggioranza è: "perchè dovrei faticare a costruirmi una stampante 3d quando per 150-200€ ne trovo una già pronta?"

Ciao Alessandro, spero che non sia veramente questo il pensiero dominante soprattutto perchè la stampa 3D, e il movimento RepRap in particolare, sono nati per permettere di condividere idee da replicare ma con il fine ultimo di permettere la diffusione del pensiero creativo. E a mio parere non c'è niente di meno creativo che comprare un giocattolo complicato (e con quel budget permettimi di dire anche scadente) per stampare pupazzetti...
Questo tread è aperto da un po e le le opinioni sono state espresse abbastanza chiaramente da tutti. Condivido anch'io quanto detto da Carlo nel suo ultimo post e se posso aggiungere una cosa personale, non direttamente collegata a questo spazio, è che a mio parare i forum sono diventati difficili da frequentare perché troppo spesso la discussione delle proprie idee sfocia in rissa... E questo a gente non proprio giovanissima come me da fastidio.


Luca

CoreXY custom (LF Mark1) 395x360x350 - Mega (clone per ora..) + RAMPS1.4 + 4xA4988 + 4 Nema17 17HS4401 - HotEnd V6 clone con ugello da 0.4mm - RepRapDiscount - Display LCD 2004 Smart Controller - Firmware MK4duo 4.2.9 - Repetier-Host 2.1.6
Re: Forum di poche parole
August 05, 2020 05:38AM
Ciao,
E' un problema di tutti i forum; io ero radioamatore e smanettavo in elettronica, per hobby. Adesso non trasmetto più e i componenti ch ho in laboratorio sono ormai obsoleti.
Il mio Tektronics da 200 Mhz si è riempito di polvere, strumenti che costavano un'occhio adesso i cinesi te li danno per 30 euro;
La butto là, non linciatemi!
Bisognerebbe progettare qualcosa di carino, una stampante e anche una CNC e/o Laser e limitarsi a discutere di quella e se qualcuno ha una cinese che non funziona,
provi a studiare la nostra recuperando motori e componenti dove possibile
Franco

P.S.
Quando ho cominciato a seguire il forum la rubrica Progetti e nuove idee brulicava di idee; adesso è semideserta

Edited 1 time(s). Last edit at 08/05/2020 05:40AM by Frankq.


CoreXY HyperCube , MKDuo, HotEnd 0,4 Repetier Host Cura engine
Mostly CNC con MKDuo
Re: Forum di poche parole
August 05, 2020 09:08AM
Quote
truck64
Ciao Alessandro, spero che non sia veramente questo il pensiero dominante soprattutto perchè la stampa 3D, e il movimento RepRap in particolare, sono nati per permettere di condividere idee da replicare ma con il fine ultimo di permettere la diffusione del pensiero creativo. E a mio parere non c'è niente di meno creativo che comprare un giocattolo complicato (e con quel budget permettimi di dire anche scadente) per stampare pupazzetti...

La mia opinione sarà influenzata dalle richieste sul forum, ma quanto spesso qualcuno chiede come costruirsi una stampante 3D da solo? Diciamo che succede 2 o 3 volte all'anno, e spesso muore lì. Figuriamoci progetti fuori dagli schemi e nuove idee, come il flusso IeC, l'estrusore di Nicola P, o il dondolo.

Che il mondo Reprap sia nato con un altro scopo è indubbiamente vero, ma questo non significa che la situazione sia la stessa di quando fu creato il forum. I post nuovi sono al 99% problemi da principiante con l'assemblaggio di stampanti iper-economiche, o relativi al firmware (a cui spesso risponde il mago, ma credo si stuferà presto). Non seguo la versione internazionale, ma temo sia un andazzo condiviso da tutti i forum reprap (ma sarei felice di sbagliarmi).

Oramai la stampa 3d è diventata commerciale, presto entreranno (se non ci sono già) i grandi produttori come per le stampanti 2D, e con i grandi numeri, la qualità / prezzo salirà. Avete mai sentito parlare di uno che si costruisce una stampante 2D da solo? Avrebbe senso con i prezzi che ci sono? A volte le stampanti 2D te la danno a niente per lucrare sulle cartucce... Temo che il futuro della stampante 3d sarà simile, a meno che, non riuscendo a sfondare nel grande mercato, torni alla nicchia in cui è stata fino a qualche anno fa.

Perché la stampa 3d ha ancora alcuni "difetti" (caratteristiche forse suona meglio) che non la rendono proprio universale, come i tempi lunghi e la necessità di conoscere la modellazione 3d per sfruttarla pienamente, che però difficilmente potranno essere aggirati.

Potremmo aprire nuove sezioni per le stampanti in commercio, con sotto sezioni per ogni marca, come avviene in molti forum di computer. Il forum sopravviverebbe, ma completamente snaturato rispetto allo spirito di cui parli.


Alessandro

Prusa I3 Rework molto modificata - Taurino Classic - Ramps 1.4 - Driver DVR8825 - Titan Extruder e Hotend E3D V6 - Bltouch originale - Firmware MarlinKimbra - Cura - Repetier Host
Re: Forum di poche parole
August 05, 2020 12:05PM
Secondo me alcuni progetti sarebbero degni di essere portati avanti, ad esempio un firmware che sia maneggevole e capibile da studenti delle superiori e che si possa configurare facilmente usando componenti "economici", una buona base sarebbe MK4duo però secondo me la versione 4.3.8.

1) togliendo i riferimento alle schede a 32 bit
2) togliendo i driver esotici A4988 DRV8825 e magari i primi TMC silenziosi ma non programmabili
3) limitandosi ai display LCD economici tipo il 4x20 caratteri e il famigerato reprap discount full graphic che tanto è popolare e poco costoso
4) inserendo le configurazioni per le schede economiche tipo ramps e MKS gen 1.2 1.4, insomma le schede da 50 euro
5) lasciando magari un paio di configurazioni per sensori di livello
6) un paio di estrusori semplici semplici, magari potendo usare un sensore di fine filo e il meccanismo che permette di usare due motori di estrusione e un solo HE (il flusso canlizzatore prima maniera) per stampare a due colori.

Concentrarsi sul bug fixing e sull'integrazione di cose furbette ma rimanendo con il target del basso costo.

In questo modo forse si potrebbe avvicinare una maggior massa di studenti che potrebbero "fare la differenza" in termini di "elevazione culturale" del forum.

Ovviamente servirebbe la collaborazione di qualcuno che di firmware ci capisca.

Putroppo le mie conoscenza sono limitate e quando mi avvicino ai sorgenti sono bloccato dai continui cambi dei nomi delle variabili tra una versione del firmware all'altra, la cosa sembra putroppo è legata al fatto di dover generalizzare molto per poter gestire differenti tipi di processore ARM e le innumerevoli meccaniche (cartesiane, delta scara ecc. ecc.)

Mi limito a modificare poche cose al massimo mi spingo a modificare l'ordine dei menu e già quello diventa complicato da fare.

Riesco a gestire in modo decente alcune cose senza passare dal configuratore online tutte le volte e riscaricare un nuovo firmware, sarebbe bello che il configuratore online non sia online ma magari in un linguaggio tipo python e inserito nei sorgenti come ad esempio in "teacup firmware".

Il bello di MK4duo è l'elevato numero di personalizzazione direttamente in GCode fattibili, alcune però sono scarsamente rilevanti una volta settati i parametri della stampante, o meglio diventano rilevanti se uno volesse compilare un firmware universale poi settarlo semplicemente da gcode ma con le schede a 8 bit la cosa è scarsamente fattibile, bello ad esempio la possibilità di modificare al volo il beta del sensore di temperatura con un comando M.

Però al solito è una mia "molto personale" interpretazione della realtà.

Tanto per mettere un pochino di argomenti diversi alla discussione.

Salutoni

Carlo D.


P3Steel - MKS GEN v1.2 e REPRAP_DISCOUNT_FULL_GRAPHIC_SMART_CONTROLLER + Gen 7 MOSFET (HotBed) + alimentatore step-down 12V -> 5V
Firmware MK4duo 4.3.6 con ABL induttivo con LJ18A3 - Slic3R (Originale) ed ESP3D per controllare la stampante da remoto.
HotEnd Cinese V6 clone con ugello da 0.4mm.

[My Building Log]
Re: Forum di poche parole
August 07, 2020 05:32AM
Ciao,
siamo solo a chiaccherare e già ci sono differenze di vedute!
Tipo di stampante: escuderei subito le Delta, troppo incasinate, una cartesiana è perfetta. Già la Corexy, con i motori che girano in un verso o nell'altro, ha delle difficoltà concettuali.
I DRV8825 costano poco, sono robusti, ne ho maltrattati tanti ma funzionano sempre.

Arduino Mega 2560 e Ramps1.4 é la storia del RepRap. come 32 bit Arduino Due, non dovrebbe essere difficile progettare una una scheda traslatrice di livello tra Arduino Due e la Ramps1.4

Io uso MKDuo 4.3.6, va bene anche il 4.3.8, creando un fork e sfrondandolo di tutte le funzioni non più richieste, dovrebbe diventare più accessibile. Chi vuole il BLtouch, il display ultimo nato e varie schede ad alto livello c'è il MKDuo originale

OK per i display a basso impatto cognitivo

Una stampante così, con la certezza di un aiuto da parte dei frequentatori del forum, dovrebbe attirare i principianti e farli crescere.

Franco
Re: Forum di poche parole
August 07, 2020 05:30PM
più o meno è quello scritto da Onekk e su cui concordo, cartesiana, mega+ramps, dvr8825 o a4988

Sui driver credo anche Onekk prediligesse driver più comuni, o almeno io ho interpretato così questa frase:

Quote
Onekk
2) togliendo i driver esotici (.) A4988 DRV8825 e magari i primi TMC silenziosi ma non programmabili

mettendo un punto dopo esotici. D'altronde gli a4988 e i Dvr8825 non sono certo esotici...

telaio come una prusa i3 o a tubolari?

il sensore per l'auto-livellamento è quasi indispensabile (e sopratutto risolve i problemi di adesione da principiante), il sensore di fine filamento al massimo optional, io non lo vedo altrettanto utile.

Arduino mega+ramps come unica scelta almeno all'inizio (e possibilmente arduino originale). Firmware semplificato con il minimo di settaggi, se vuoi gli optional passi alla versione completa del firmware.


Alessandro

Prusa I3 Rework molto modificata - Taurino Classic - Ramps 1.4 - Driver DVR8825 - Titan Extruder e Hotend E3D V6 - Bltouch originale - Firmware MarlinKimbra - Cura - Repetier Host
Re: Forum di poche parole
August 08, 2020 05:46AM
Ciao, io ho una Hypercube con i profilati in alluminio 20x20 e una Mostly con i tubi inox Diam 25mm, una volta che li hai tagliati alla misura giusta il montaggio è sicuro e semplicissimo.

Franco


CoreXY HyperCube , MKDuo, HotEnd 0,4 Repetier Host Cura engine
Mostly CNC con MKDuo
Re: Forum di poche parole
August 08, 2020 08:26AM
Penso anch'io che una stampante realizzabile da zero, che sia affidabile e permetta di imparare, è la base. E sinceramente, essendo passato da una I3 rework ad una hypecube (tanti anni fa), penso che la scelta sulla tecnologia di base non sia così scontata.
Purtroppo i forum hanno perso appeal, son poco sexy. In tanti oramai vanno sui gruppi di facebook (a mio parere più caotici e con bassa capacità di recuperare gli argomenti interessanti). Ma questo accade appunto per lo strumento, non è colpa del "prodotto".
Re: Forum di poche parole
August 08, 2020 10:26AM
Quote
mr.krash
In tanti oramai vanno sui gruppi di facebook (a mio parere più caotici e con bassa capacità di recuperare gli argomenti interessanti).
No, no: è proprio un dato di fatto...

Prima del gruppo discord seguivo un canale telegram (quello di Help3d), poi però ho smesso seguirlo (pur rimanendo iscritto) proprio perchè É troppo dispersivo e caotico: basta solo che un paio di persone scrivano qualcosa di diverso ed hai già perso di vista la domanda che aveva fatto uno, poi se più di uno ha un dubbio è il delirio più totale fra e botta e risposta dei i vari interlocutori. confused smiley
Re: Forum di poche parole
August 08, 2020 12:34PM
Io ho iniziato da zero 5 anni fa' circa con una cinesona da 4 lire montata un po' alla volta, e ho imparato molto, poi gli anni passano e vuoi anche un po' di qualita' e affidabilita' allora nuovo progetto hypercube ma ancora non c'eravamo, alla fine il salto, blv mgn fatta solo con pezzi di qualita', duet3d e via dicendo, credo che una volta che hai passato qualche anno a imparare, puoi fartene una seria (e costosa) , ora accendo, stampo, spengo, niente madonne,regolazioni,piatti che si spostano e via.


Stampante CoreXY BLV mgn 30X30X22 con estrusore diretto E3D V6 originale
Duet 2 wifi
BLTouch originale
Ugello 0,4
Filo 1,75
Re: Forum di poche parole
August 15, 2020 05:27AM
Quote
bilanciamist
Sui driver credo anche Onekk prediligesse driver più comuni, o almeno io ho interpretato così questa frase:

Quote
Onekk
2) togliendo i driver esotici (.) A4988 DRV8825 e magari i primi TMC silenziosi ma non programmabili

mettendo un punto dopo esotici. D'altronde gli a4988 e i Dvr8825 non sono certo esotici...

No no, scusate, il problema di virgole, nel mio pensiero mi limiterei appunto agli A4988 e ai DRV8825 al limite ai TMC di base, quelli silenziosi ma senza controllo dinamico degli step , finecorsa elettronici eccetera.

Servirebbe un esperto di firmware, per sfrondare anche la 4.3.8 di MK4Duo, io ci ho provato ma è superiore alle mie capacità programmatorie, o forse i sorgenti sono "poco leggibili", in fin dei conti si parte pur sempre dal Marlin che poi Alberto ha separato in varie directory per comodità di trattamento, però dovendo gestire diverse meccaniche gli if... per gestire i define sono molti.

Secondo una prima analisi avendo almeno un paio di persone che ci lavorano sopra si potrebbe comincicare a togliere ad esempio i riferimenti alle delta e al display nextion e vedere se si riesce a ottenere un firmware compilabile.

Un secondo passo sarebbe quello di eliminare la parte a 32bit e lasciare solo i driver semplici.

Un terzo livello sarebbe più profondo e implicherebbe togliere eventualmente le altre meccaniche come le scara (al limite coreXY si potrebbe lasciare) e poi rivedere le impostazioni da comandi M da lasciare, l'ideale sarebbe quello di eliminare tutti i sensori e di lasciare solo un sensore tipo ntc in cui specificare il beta e i parametri da comando M e poi salvare in eeprom, questo garantirebbe una elevata flessibilità e una elevata adattabilità del sensore di temperatura.

Con i sensori fissi a volte anche potendo trovare quello "corretto" poi si ottengono valori di temperatura a display poco aderenti con il valore "reale" all'HE, dato che poi se andiamo sull'autocostruito un minimo di variabilità nei componenti ci sarebbe di sicuro una tabella con i valori di partenza e una procedura per la taratura fine in una paginetta di manuale, risolverebbe il problema alla radice.

Andrebbe valutato poi la questione del multi estrusore, che nel codice occupa abbastanza spazio per gestire i vari elementi, ed eventualmente limitarci al sensore capacitivo-induttivo e al bltouch come sensore di livello.

la questione fondamentale è c'è qualcuno interessato alla cosa e che abbia un minimo di conoscenza del firmware e del tempo da perderci sopra?

Saluti

Carlo D.


P3Steel - MKS GEN v1.2 e REPRAP_DISCOUNT_FULL_GRAPHIC_SMART_CONTROLLER + Gen 7 MOSFET (HotBed) + alimentatore step-down 12V -> 5V
Firmware MK4duo 4.3.6 con ABL induttivo con LJ18A3 - Slic3R (Originale) ed ESP3D per controllare la stampante da remoto.
HotEnd Cinese V6 clone con ugello da 0.4mm.

[My Building Log]
Re: Forum di poche parole
August 16, 2020 03:30AM
Buongiorno a tutti....
ma non era un post intitolato " Forum di poche parole "....
forse dovreste spostarlo su idee e progetti e cambiargli il titolo, non so.... " facciamo come i cinesi e copiamo il firmware e hardware"... a no... voi per principio non amate i cinesi.... ma parlate di fare la stessa cosa.....
forse e proprio per questo che gente come Davide o il Mago non bazzicano piu da queste parti... e forse e per questo che molti altri se ne stanno in silenzio a leggere le tonnellate di castronerie che il genio di turno, tuttologi di una stagione scrivono nelle pagine di questo e di tutti i forum del mondo, sperando che ogni tanto qualche buona idea possa uscire.

Da parte mia, grazie alle risposte e alla lettura del forum, negli anni passati, le mei 4 stampanti funzionano, ora leggo, apprendo... e sto in silenzio, lascio lo spazio a chi, dal mio punto di vista.... ha necessita di aprire la bocca, magari anche solo per fargli uscire la mosche....

Passo e chiudo e per i buoni ricordi ....73 51

Dario
Re: Forum di poche parole
August 16, 2020 04:59AM
Potresti anche avere ragione, ma non mi sembra che tu abbia proposto di meglio... Su tua stessa ammissione, hai preso tanto in questi anni, cosa proponi di fare per risollevare il forum? Cosa hai da dare? O vogliamo che il forum rimanga una wiki da consultare, fossilizzata in "eterno", o finché chi ospita il forum non decide di staccare la spina?

Esiste anche il giusto modo di dire le cose, e piuttosto penso che sia per gente che ha tutte le risposte come te che il forum si sta impoverendo. è facile bocciare le idee degli altri senza proporre le proprie.

Per me possiamo anche chiudere qui, perchè come ho scritto credo che il problema sia strutturale del mondo della stampa 3d, ma se qualcuno vuole provare a fare qualcosa è liberissimo di provare. Se mi sembrerà una buona idea parteciperò, altrimenti no.

Forse sarà "copiare i copiatori", ma almeno potremo usare parti italiane, e creare una alternativa alle stampanti cinesi che funga da approccio al forum che poi uno possa evolvere prendendo spunto proprio dalla parte "vecchia" del forum che apprezzi. Oppure pensi che quelli che comprano una stampa 3d cinese poi si mettano a montare il dondolo? O MK? oppure il flusso? 1 su 10000 forse potrebbe anche farlo...

Ma come detto, non ho mai pensato di avere le risposte al problema, se vogliamo lasciare il forum così come ricordo per i posteri non ci sono problemi, ma forse se rispondessi a qualche domanda nella sezione principianti ti renderesti conto dell'andazzo.


Alessandro

Prusa I3 Rework molto modificata - Taurino Classic - Ramps 1.4 - Driver DVR8825 - Titan Extruder e Hotend E3D V6 - Bltouch originale - Firmware MarlinKimbra - Cura - Repetier Host
Re: Forum di poche parole
August 16, 2020 05:33AM
Quote
bilanciamist

Esiste anche il giusto modo di dire le cose, e piuttosto penso che sia per gente che ha tutte le risposte come te che il forum si sta impoverendo. è facile bocciare le idee degli altri senza proporre le proprie.

Alessandro....

Grazie della tua risposta.... se avevo dei dubbi li hai chiariti....


Quello che avevo da dare l' ho sempre dato, in questi 5 anni, poi ripeto... arriva gente che ne sa piu di me, e una pagina piu del libro... lascio a loro rispondere... di contro da loro non ho niente da imparare e niente da prendere...


Auguro a voi tutti una buona domenica

Dario
Re: Forum di poche parole
August 16, 2020 06:25AM
Beh, ne possiamo parlare, però la vis polemica mi pare gratutita.

Tanto per finire qui la discussione ed eventualmente aprire un post nel forum appropriato.

MK4Duo è opensource dall'inizio, e non potrebbe essere altrimenti dato che è un fork di Marlin.

Da qui discende che ognuno può modificarlo come meglio crede, al limite stravolgendolo con alcune cautele e citando che è un lavoro "basato su", o "derivato da" o come meglio credi.

Non è un atto di "lesa maestà" creare un prodotto con uno scopo ben preciso, anzi secondo me è un "riconoscimento della bontà del prodotto".

Condividere il pensiero di chi ha creato il firmware è del tutto "un optional". Io ringrazio il Mago per aver creato il firmware che uso, però non è un lavoro tutto suo, lui stesso ha forkato Marlin rendendolo secondo il mio parere migliore, per lo meno per l'uso che ne faccio io, ho cercato pure di collaborare al sito contribuendo un paio di articoli in abbozzo, ma l'accoglienza è stata fredda o per lo meno "molto tiepida".

Sono alcuni anni che partecipo a progetti opensource, e così tanto per capirci nei credits di FreeCad troverai anche il mio nome, e non stiamo parlando di un software copiato o altro, a tal proposito ho avuto diversi scambi di opinioni e una discussione più aperta e fruttuosa con Yorik van Havre (uno degli sviluppatori di FreeCAD), per cui ritengo di poter essere in grado di valutare la bontà della "relazione interpersonale" tra sviluppatori.

Appena posso io contribuisco al progetto di un software che utilizzo, nel modo in cui riesco, ad esempio segnalando bug o chiedendo funzioni o segnalando cosa non va "secondo il mio modesto parere" IMHO in inglese da forum.

Una delle ultime cose che ho fatto è stat anche publicizzata nella sezione "FAQ e Guide" e riguarda FreeCAD e stampa 3D, per cui in fatto di "contributi" qualcosa ho fatto.

Sul motivo per cui il Mago e Davide (presumo "Immagine e Crea") non bazzicano più molto questi forum non credo sia per il tenore delle discussioni.

Stiamo parlando di una cosa ben precisa, mirata non a competere con firmware blasonati, ma a creare qualcosa di semplice da cui uno studente possa imparare alcune cose.

Ovviamente uno studente ha:

- pochi soldi "per definizione".
- deve imparare da 0.
- ha una limitata disponibilità di attrezzature.
- magari riutilizza quello che ha.

è inutile proporre di "partire da zero" usando schede a 32 bit da 150 euro, display nextion da non so quanto e driver da 20 euro al pezzo, con qui soldi alla fine si compra il motorino.

se usi componenti cinesi e reperibili, (per inciso in italia non produciamo nulla di quanto serve, forse i cavi e i connettori, ma non sicuramente i componenti elettronici e nemmeno i motori), magari qualche studente si avvicina ad una serie di cose che in futuro potrebbero risultare utili a lui e a tutti noi:

- imparara come si compila un programma
- imparara a tenere in mano alcuni strumenti, magari un multimetro, una chiave a brugola ed un cacciavite
- impara magari a modificare i sorgenti di un programma

Ovviamente se il fine è stampare un gadget per la fidanzata, magari è anche gratificante.

L'idea era questa, ma si scontra con il fatto che gestire ad esempio Marlin 2.0 e MK4Duo nella sua ultima incarnazione è "abbastanza complicato", la cosa migliore sarebbe quella di semplificare, e mettere a disposizione una guida di costruzione di una stampante 3d economica.

Ci sta comunque che qualcuno assuma il ruolo del polemico, putroppo uno dei mali dell'Italia è che per uno che lavora, pensa e si ingegna ce ne sono almeno dieci che non fanno nulla ma criticano ampiamente.

Salutoni

Carlo D.


P3Steel - MKS GEN v1.2 e REPRAP_DISCOUNT_FULL_GRAPHIC_SMART_CONTROLLER + Gen 7 MOSFET (HotBed) + alimentatore step-down 12V -> 5V
Firmware MK4duo 4.3.6 con ABL induttivo con LJ18A3 - Slic3R (Originale) ed ESP3D per controllare la stampante da remoto.
HotEnd Cinese V6 clone con ugello da 0.4mm.

[My Building Log]
Re: Forum di poche parole
August 16, 2020 08:54AM
Carlo, mi hai tolto le parole di bocca. Non avrei saputo esprimermi meglio.
Voglio comunque ribadire che, per tenere in vita un forum come questo dobbiamo invogliare i giovani a divenire AUTOCOSTRUTTORI o maker come usa oggi.
Mi sono costruito una Delta ora defunta.
Mi sono costruito una Hypercube seguendo i consigli di Adryzz.
Sto mettendo a punto una Mostly cnc.
Per questo inverno ho in programma di molare uno specchio di 305 mm e, se tutto va bene, costruirmi un telescopio.
Se continuiamo a dare consigli sulle varie stampanti cinesi non formiamo degli autocostruttori ma degli scontenti.
In Cina c'è un abisso tra chi progetta e chi vende. Avete notato che, in un annuncio di materiale cinese, spesso si trova ... disponibili n esemplari. Sono venditori che comprano a stock e poi smerciano ma del tutto inadatti e rispondere ad una domanda. E chi acquista, alle prese con quei pezzetti di carta igienica che chiamano user manual, poi si rivolge a questo forum in cerca di aiuto.

Questo post può morire qui oppure cambiare nome e sottoforum.

Dipende da noi
Franco


CoreXY HyperCube , MKDuo, HotEnd 0,4 Repetier Host Cura engine
Mostly CNC con MKDuo
Re: Forum di poche parole
August 17, 2020 05:44AM
Ho iniziato questo post e mi piace che alla fine, ho riletto tutte le persone che considero big dello stesso forum. Ho idea che gli anziani ogni tanto passino e leggano (non parlo di anzianita' in termini di eta' ma di anzianita'di frequentazione del forum, senno' comincia la gara che tanto vinco io proprio per quanto riguarda l'eta') Vi riallego i link della mia stampante che davvero ha ricevuto i complimenti del prof inglese, mi ha detto di metterla su reprap, ma con l'inglese non son forte. non e' hbot e neanche core xy, forse la si potrebbe definire Tbot, in quanto dei cavi permettono di usare un solo motore per la y e quindi un solo motore per ogni asse, la mia idea e' che si monti come un lego, la si potrebbe poi rendere chiusa e tanto altro, ognuno potrebbe aggiungere idee, mischiarle, migliorare le movimentazioni, la struttura e' completamente stampabile e ... migliorabile. Come qualcuno ha scritto, la voglia di sperimntare non tramonta, vi do il link su Thingiverse e un pessimo video che forse ho gia' postato, Poi se si riparte, vediamo il da farsi. Son fermo all' idea di base e piu' cervelli funzionano meglio di uno. Anche l' estrusore e' particolare in quanto ha all' interno 8mm di teflon e non il solito tubicino per il quale sento annose lamente. Ci fu una discussione precedente, nella quale un noto produttore di hotend del forum, approvo' la mia scelta.

[www.thingiverse.com]
[www.youtube.com]

Gianni

Edited 1 time(s). Last edit at 08/17/2020 05:50AM by giacos.


Repstrap Nuragh, Ramps 1.4, Arduino, 5 x 8825, Hotend Nuragh
per nozzle dado a cupola forato da 0,22 sino a 0,37 intercambiabile. (No Hbot, no Core XY)
Re: Forum di poche parole
August 17, 2020 06:27AM
Complimenti giacos, bella costruzione, secondo me un pochino troppo avanzata per uno studente, è molto vicina al concetto originale di RepRap.

Franq, serve aiuto, ho aperto un post nella sezione progetti, ho intenzione di cominciare a buttare giù un paio di idee, vediamo cosa ne viene fuori.

Saluti

Carlo D.


P3Steel - MKS GEN v1.2 e REPRAP_DISCOUNT_FULL_GRAPHIC_SMART_CONTROLLER + Gen 7 MOSFET (HotBed) + alimentatore step-down 12V -> 5V
Firmware MK4duo 4.3.6 con ABL induttivo con LJ18A3 - Slic3R (Originale) ed ESP3D per controllare la stampante da remoto.
HotEnd Cinese V6 clone con ugello da 0.4mm.

[My Building Log]
Re: Forum di poche parole
August 17, 2020 06:36AM
Bella, se intuisco bene, è un sistema simile ai parallelografi che si usano per disegnare ?
Re: Forum di poche parole
August 18, 2020 03:34AM
Quote
Dariuzzo


Quello che avevo da dare l' ho sempre dato, in questi 5 anni, poi ripeto... arriva gente che ne sa piu di me, e una pagina piu del libro... lascio a loro rispondere... di contro da loro non ho niente da imparare e niente da prendere...

Felice che sia aperto un nuovo post in modo che questa discussione prosegua in un luogo più consono.

Vorrei chiudere la polemica con Dariuzzo, sottolineando che non ho mai detto di saperne più di qualcun altro nel forum, anzi, i mie post sono infarciti di "se" e "ma". Ma (di nuovo) se c'è una cosa che non mi piace sono le sentenze distruttive. "Non mi piace quello che fate e basta", non ne esponi il motivo, non argomenti la tua posizione, non proponi nulla che possa aiutare a portare avanti una discussione. Essere rigidi non serve a niente in un dialogo costruttivo.

io non ho una soluzione migliore di quella di Oneek, e quindi, pur non ritenendola ideale, se posso cercherò di dare una mano. Come detto, se si vuole rendere il forum una wiki da consultare non ci sono problemi, ma nulla vieta di lasciare intatto il vecchio forum e al contempo provare una nuova strada, se poi non andrà in porto, la parte del vecchio forum rimarrà comunque intonsa e a disposizione.

Buon martedì a tutti
Alessandro


Alessandro

Prusa I3 Rework molto modificata - Taurino Classic - Ramps 1.4 - Driver DVR8825 - Titan Extruder e Hotend E3D V6 - Bltouch originale - Firmware MarlinKimbra - Cura - Repetier Host
Re: Forum di poche parole
March 15, 2021 06:26PM
Se volete togliervi dal delirio di fare un firmware riadattato, far qualcosa che gira bene in una scheda a 8bit economica e stare al passo coi tempi, si puo' dare un'occhiata a [www.klipper3d.org] e [github.com]
Gli serve un raspberry, ma in una stampante usabile un Octoprint ci sta bene, e un raspberry è molto didattico come piattaforma, e ci esce quasi con quel che si risparmia di scheda

Non ho provato klipper ancora ma mi sembra adatto allo scopo, e interessante anche per chi alle prime armi non è, qualche link:

[www.klipper3d.org]
[www.klipper3d.org]

torno nell'oblio...


Disclaimer: io ce la metto tutta a darti consigli sensati, sta a te non incendiare nulla :-)
CoreXY HyperCube. [www.thingiverse.com] | Cerchi test? Make: test set: [www.thingiverse.com]
Re: Forum di poche parole
April 09, 2021 01:00PM
Oppure dare consigli sulle stampanti economiche.
Orrore!
Ma se un giovane, almeno nella mente, inizia a stampare con una cinesata, magari anche grazie ai vostri consigli ci riesce, magari, e ricalco il magari, inizia a tentare di disegnare qualcosa di suo, magari per la casa, o per la macchina o per la bici o per la/il fidanzatina/o....poi si appassiona e cerca di migliorare la sua stampantina, inizia a capire i pregi e difetti di altre stampantine e poi, magari e ricalco il magari, si mette in testa l'idea di costruirsene una, magari....
La prima cosa che mi colpì, e mi fece innamorare di questo mondo e della mia stampantina ( 3d rag) è che "si muoveva..."
Ho ancora la mia prima stampa riuscita, oggi direi molto male, ma all'inizio fu di grandissima soddisfazione e mi costrinse a imparare, imparare, imparare anche a disegnare con un cad, anzi prima scoprire cosa è un cad, anche un G-code, anche un Pid e mille altre cose.
Ma all'inizio mi sarei costruito una stampante?
NO
Sorry, only registered users may post in this forum.

Click here to login