Welcome! Log In Create A New Profile

Advanced

Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley

Posted by 3DArtists 
Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 24, 2014 04:56PM
Ciao a tutti,

dopo un anno di idee, progetti e lavoro, vi presentiamo il nostro contributo alla comunità, la "Alligator Board".
Il progetto Alligator è un progetto che nasce nel più complesso 3DArtists che collaborando insieme al team di Delta-RepRap punta a
far avanzare la comunità libera della stampa 3D.
Tutto è nato circa un anno fa, sia sul forum che alla Maker Faire, dove ci siamo resi conto che sulla parte elettronica
ancora non c'era un prodotto completo e progettato come si deve a parte alcune schede non open.

Quindi ci siamo messi sotto ed ecco la Alligator!!!!!!!!!

Ora veniamo al sodo........
Quale sono le caratteristiche, che ha che fino ad ora non c'era????

1. Alimentazione 12-24Vdc
2. 4x Stepper Motor driver basati su Texas Instrument DRV8825
- fino a 2.5A di corrente, che è configurabile via firmware, senza trimmer
- la selezione tra 1/16 o 1/32 microstep, tramite dei micro switch
3. 6x Ingressi End-Stop compatibili con meccanici, ottici e magnetici
4. Connettore Hot-End Heater alta corrente
5. Connettore Bed alta corrente
6. 2x RTD con circuito che migliora la precisione e la possibilità di selezionare facilmente i tipi di RTD
7. 2x Uscite per le ventole
8. 1x USB to Virtual COM ( La classica porta della schede, connettore micro USB )
9. 1x Porta nativa USB OTG ( con connettore micro USB )
10. microSD Slot con la possibilità di inserire qualsiasi tipo di microSD e ad alta velocità in lettura e scrittura
11. Porta Ethernet 10/100
12. Connettore di espansione con 2 UART o da usare come GPIO
13. Connettore diretto per il RaspBerry
14. 3x Uscite generiche PWM (ex. RGB LED)
15. Opzionale scheda di espansione per espandere con altri 3 estrusori

Fin qui diciamo che è una scheda un pò più ricca delle altre. La vera potenza sta nel microcontrollore, che è il "ATSAM3X8EA-AU" un Cortex M3 32 bit,
che permette di supportare la Ethernet (dove puntiamo a poter gestire la stampante, oltre a caricare i gcode da web),
inoltre il core a 32 bit da la possibilità di fare il cambio di coordinate (per le stampanti delta) senza alcun tipo di problema, oppure di stampare
pezzi di una complessità alta senza che la stampante vada a scatti, il che si ripercuote sulla qualità di stampa.
In fine essendo lo stesso micro di Arduino Due, si ha la possibilità di programmarla come le altre schede con l'IDE di Arduino.
Per ora è supportato solo Repetier firmware, ma a breve porteremo anche Marlin.

Lo stato dei lavori..... grinning smiley
Oggi abbiamo assemblato il primo prototipo (domani postiamo le foto) e in settimana lo accendiamo, nel mentre stiamo andando avanti con il porting di Repetier.

Cosa ne pensate????

Vi terremo informati e per i curiosi link 3DArtists.
Avremo un stand alla Maker Faire di Roma, dove vi aspettiamo.

Ciao a tutti
Team 3Dartists
Francesco Gargiulo "francesco"
Riccardo Capponi "cappo"

Team Delta-RepRap
Marco Antonini "marcoantonini"
Michele Scorsipa

Edited 1 time(s). Last edit at 08/25/2014 06:27AM by Gordie.
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 24, 2014 05:21PM
Finalmente una scheda Italiana smiling smiley complimenti!!
Si potrà gestire la stampante direttamente in rete?
Ci vediamo di sicuro un fiera.


R2 Evo-Prometeo-Poseidon-Titan0
Multiextruder NPr3-WR4
[www.3dmakerlab.it]
Licenza Creative Commons
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 24, 2014 06:06PM
Interessante =) complimenti...con un core a 32 bit non dovrebbero più esserci problemi di qualsiasi sorta smiling smiley aspetto ulteriori sviluppi
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 25, 2014 01:18AM
Interessantissimo..complimenti..mi piacerebbe dotare la mia stampante e le prossime che mi accingo a progettare e costruire con la Vs. scheda....viva il made in Italy smiling smiley
Tenetemi informato per favore..grazie smiling smiley
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 25, 2014 03:18AM
interessante lo è di sicuro... peccato che per un progetto completamente made in italy, il sito sia solo in inglese!


Alessandro

Prusa I3 Rework molto modificata - Taurino Classic - Ramps 1.4 - Driver DVR8825 - Hotend IEC 1,75mm 0.4mm - Firmware MarlinKimbra - Cura engine - Repetier Host
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 25, 2014 05:46AM
bravi...!
appena disponibile ci avvertite? thumbs up


[www.falla3d.com]
[3dita.blogspot.it]
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 25, 2014 07:00AM
Grazie dei complimenti, siamo contenti dell'interesse!!!!
Altre informazioni che non abbiamo scritto è che i vari sottocircuiti sono stati simulati per vederne il funzionamento e la stabilità (come per esempio la parte del condizionamento analogico), il design del PCB è stato fatto per ridurre al minimo i problemi di EMI, inoltre lo stadio di alimentazione è stato progettato per lavorare nel range senza alcun problema.
Stasera postiamo alcune foto della giornata di ieri dove abbiamo assemblato la prima scheda smileys with beer

A presto
[email protected]

Edited 2 time(s). Last edit at 08/25/2014 10:00AM by 3DArtists.
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 25, 2014 01:02PM
Vi servono dei tester?


Ivan Bortolin
Stampa 3D e prototipazione rapida Friuli, Italia
MendelMax, Ramps 1.4, Marlin V1
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 25, 2014 04:49PM
Ciao Ivan,

ci fa piacere del tuo interesse, nel caso in cui ci serviranno dei tester ti contatteremo di sicuro!!!

Grazie Ancora
[email protected]

Edited 1 time(s). Last edit at 08/25/2014 04:49PM by 3DArtists.
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 25, 2014 04:56PM
Grande Riccardo.... interessantissimo il progetto...... grinning smiley... a Roma abbiamo modo di "disquisire"....

Edited 1 time(s). Last edit at 08/25/2014 04:57PM by immaginaecrea.


Davide
Immagina e Crea
Progetto Flusso canalizzatore 4 vie
My Thingiverse
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 25, 2014 05:05PM
Ciao a tutti,

ecco le foto dell'assemblaggio!!!!!
Non ci sono i connettori in quanto stiamo qualificando la parte di alimentazione.

A presto
[email protected]
Attachments:
open | download - DSCN3212.jpg (556.1 KB)
open | download - DSCN3246.jpg (307.5 KB)
open | download - DSCN3251.jpg (503.8 KB)
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 25, 2014 05:12PM
Ciao Davide,

sicuramete ci scambieremo le idee!!!!

A presto
Riccardo
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 10:30AM
Molto bello il progetto!
Due domande:
come mai avete deciso di integrare i driver per gli stepper? molti amano la soluzione presente su ramps, in modo tale da avere una facile e veloce sostituzione in caso di guasto.
avete già un'idea del prezzo al pubblico?
Grazie.



Motedis_kossel delta printer
Ramps1.4 for Due
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 11:38AM
Ciao,

la decisione di mettere i driver sulla scheda è stata fatta per avere una soluzione più elegante rispetto alle classiche schede. Il fatto della rottura di un driver... è una situazione poco probabile, anche perchè i driver scelti hanno queste caratteristiche : protezione in corrente e autospegnimento termico. Quindi una rottura è poco probabile.

Il prezzo per ora è in fase di definizione, in quanto qui quello che fa da padrone è il numero di pezzi, per capirci tra produrne 5 e produrne 100 si ha un risparmio del 45%. Stiamo preparando una campagna di raccolta fondi mirata ad avere un numero di schede da produrre in maniera da portela fornire ad un prezzo in linea con le altre (considerando sd, ethernet, driver).
C'è da tenere in considerazione la filosofia che seguiremo, cioè quella della qualità. I PCB sono prodotti in Europa (da uno dei migliori produttori), componenti di ottima qualità e assemblaggio in Italia (da una azienda che ha altissimi standard di qualità).

Saluti
[email protected]
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 12:09PM
Elegante o non Riccardo reputo la scelta molto azzardata, poiché è uno dei pochi componenti della scheda con il più alto rischio di guasto, da quanto si evince leggendo qua e la, poi non da adito ad eventuali evoluzioni.
Il progetto è molto buono, ma da rivedere un po' l'ingegnerizzazione, io sono un fautore della modularità, quindi da una base il progetto può crescere ma se già dai tutto o quasi non c'è evoluzione.
Ho esperienza in questo settore perché ho partecipato a progetti di schede per l'illuminazione con led, reti cablate, etc etc e ho visto che quando metti tutto su una sola board i guasti e le interferenze sono all'ordine del giorno.
Auguri !


Prusa I3 R2 di Nicola P. Hotend IeC 1.75
Delta Kossel V250 in costruzione
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 01:28PM
Complimenti per il progetto, però non ho capito una cosa, gli step sono selezionabili tramite dipswich, ma è uno unico per tutti gli assi? Se si , quindi non date la possibilità di scegliere indipendentemente gli step per ogni motore , secondo me è una limitazione in quanto il microstep spinto porta anche svantaggi tipo il drastico calo di coppia. Nel caso dell'asse Z ,per esempio, che non necessita di uno step spinto (basta anche un 1/4) mi porta ad avere più coppia utile se il motore è debole o la z pesante, mentre per la XY magari preferisco un 1/32 per avere più risoluzione. Se cosi avviene unito alla non modularità dei driver è un "difetto" non trascurabile, non ho mai visto un chip che sia protetto "da tutto" per esempio un innavvertito stacco dei motori durante prove varie o semplicemente un componente che si rivela difettoso. Sono d'accordo anch'io che una sistema integrato sia più bello da vedere (infatti non è l'unica scheda ad avere driver integrati), ma la cosa non compensa il fatto che sia meno pratico se ci sono rotture. Altra cosa che mi viene in mente , se io voglio (come ho fatto e hanno fatto altri) aggiungere dei driver esterni più potenti , con tensione di lavoro più alta e affidabili soprattutto con motori nema23 da qualche amper con una scheda a driver separati posso collegarmi direttamente allo zoccolo del driver libero........se il tutto è integrato no. Fermo restando che il progetto è sicuramente valido , magari per una versione futura........
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 04:04PM
Quote
amario57
Elegante o non Riccardo reputo la scelta molto azzardata, poiché è uno dei pochi componenti della scheda con il più alto rischio di guasto, da quanto si evince leggendo qua e la, poi non da adito ad eventuali evoluzioni.
Il progetto è molto buono, ma da rivedere un po' l'ingegnerizzazione, io sono un fautore della modularità, quindi da una base il progetto può crescere ma se già dai tutto o quasi non c'è evoluzione.
Ho esperienza in questo settore perché ho partecipato a progetti di schede per l'illuminazione con led, reti cablate, etc etc e ho visto che quando metti tutto su una sola board i guasti e le interferenze sono all'ordine del giorno.
Auguri !

Ciao amario57,

grazie dei tuoi feedback, ancora siamo nella Rev. 1 del progetto e quindi molte cose possono cambiare.

Diciamo che la scelta dei driver a bordo è una scelta di progetto che vuol proprio eliminare schede e schedine e va oltre l'eleganza, anche per un fattore di dissipazione termica, etc.

Per il fatto delle evoluzioni ci sono a disposizione due connettori di espansione, ai quali noi abbiamo previsto l'attacco del RaspBerry e della scheda con 3 motori e 3 analogiche, ma chiaramente lo schematico è on line e quindi chiunque può inventarcisi una qualsiasi scheda.

Diciamo che se si controlla lo schematico ed il PCB si dovrebbe notare che la scheda è frutto di un processo di ingegnerizzazione ed ha i componenti essenziali su cui molti si stanno muovendo (es. Ethernet, SD,..).

Per il fatto delle EMI, guardando lo schematico ed il PCB si vede che l'alimentazione è piena di filtri, le piste e i piani di alimentazione sono state fatte rispettando determinate regole che le riducono. Inoltre anche la parte di lettura delle analogiche e stata fatta per aumentare la stabilità e la precisione della lettura.

Saluti
[email protected]
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 04:21PM
Quote
pumapiensa
Complimenti per il progetto, però non ho capito una cosa, gli step sono selezionabili tramite dipswich, ma è uno unico per tutti gli assi? Se si , quindi non date la possibilità di scegliere indipendentemente gli step per ogni motore , secondo me è una limitazione in quanto il microstep spinto porta anche svantaggi tipo il drastico calo di coppia. Nel caso dell'asse Z ,per esempio, che non necessita di uno step spinto (basta anche un 1/4) mi porta ad avere più coppia utile se il motore è debole o la z pesante, mentre per la XY magari preferisco un 1/32 per avere più risoluzione. Se cosi avviene unito alla non modularità dei driver è un "difetto" non trascurabile, non ho mai visto un chip che sia protetto "da tutto" per esempio un innavvertito stacco dei motori durante prove varie o semplicemente un componente che si rivela difettoso. Sono d'accordo anch'io che una sistema integrato sia più bello da vedere (infatti non è l'unica scheda ad avere driver integrati), ma la cosa non compensa il fatto che sia meno pratico se ci sono rotture. Altra cosa che mi viene in mente , se io voglio (come ho fatto e hanno fatto altri) aggiungere dei driver esterni più potenti , con tensione di lavoro più alta e affidabili soprattutto con motori nema23 da qualche amper con una scheda a driver separati posso collegarmi direttamente allo zoccolo del driver libero........se il tutto è integrato no. Fermo restando che il progetto è sicuramente valido , magari per una versione futura........

Ciao pumapiensa,

i feedback sono preziosi smiling smiley

chiarisco ora il fatto della scelta dei driver a bordo che chiaramente non tutti condividono, ma prima se dai un occhio allo schematico si vede che c'è uno switch a 4 posizioni (uno per motore) e quindi i motori sono indipendenti per quanto riguarda il numero di passi.

Per il resto se ci si mette a progettare una scheda per tutte le possibili combinazioni si arriva a rifare le schede che già ci sono, cioè una sorta di panino elettronico.... La Alligator è nata per dare compattezza alla patre elettronica, disegnata per reprap standard con NEMA 17 anche se supporta fino a 2.5A per motore (dato dal fatto che i driver sono su PCB e i piani sono stati progettati per avere una dissipazione maggiore)!!!!!! Quindi qualche NEMA 23 ci si può mettere, anche se un pò al limite......

Certo si potrebbe fare una scheda di controllo e una scheda di potenza, ma poi chiaramente aumenta l'ingombro, la complessità dei disturbi e di molto il costo, andremo a progettare una scheda per macchine professionali.

Saluti
[email protected]
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 04:24PM
Ciao a tutti!!!

Aggiornameto...... l'Alligator VIVE!!!!!!!!!!! L'abbiamo appena accesa e a breve le foto delle forme d'onda delle tensioni..... ripple assente smileys with beer smileys with beer smileys with beer

Saluti
[email protected]
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 04:51PM
smileys with beer


...
però un minimo di correlazione tra mente e oggetto stampato, sembra esistere. [Cit. utente Davide (Aqua Dulza)]
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 05:20PM
Ciao A tutti!

Ho appena completato i test sulle alimentazioni della scheda. Le tensioni e le reference sono perfette in tutto il range di alimentazione, con un ripple bassissimo, non misurabile.

Come anticipato da Riccardo, l'intero progetto è stato fatto per ottenere un prodotto professionale. Come potete vedere dallo schema elettrico disponibile on line, tutte le sezioni della scheda sono state curate nei dettagli, come pure lo sbroglio del PCB, i cui internal plane opportunamente sagomati garantiscono le giuste schermature da disturbi e realizzano i necessari disaccoppiamenti tra le varie parti. La presenza dei filtri sulle alimentazioni ed il filtro di modo comune in ingresso fanno fa sì che il path di potenza non introduca disturbi sulla parte digitale. Inoltre abbiamo filtrato e protetto in modo opportuno anche le porte USB, e tutte le linee che fanno capo ai connettori di espansione. Tutto questo migliora enormemente sia l'immunità ai disturbi che le emissioni elettromagnetiche, rispetto ad altre soluzioni basate su schede modulari o filate. Il fatto di avere un unica scheda inoltre rende possibile il confinamento dei campi elettromagnetici, mentre la presenza di filature tra più schede renderebbe il tutto molto più suscettibile a disturbi esterni.

Vi posto alcune foto appena scattate. smileys with beer smileys with beer


[email protected]

Edited 1 time(s). Last edit at 08/26/2014 05:24PM by francesco.
Attachments:
open | download - DSCN3270_.jpg (353.5 KB)
open | download - DSCN3271_.jpg (393.6 KB)
open | download - DSCN3276_.jpg (406.6 KB)
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 06:05PM
Complimenti, non c'è altro da dire di sicuro! Bravi e bravi!

Vedo/leggo che non ve la prendete se qualcuno critica certe scelte, bene così.
Se posso permettermi, anch'io vorrei dirvi che i driver onboard non piacciono tanto a chi, come alcuni di noi, piace modificare il proprio setup. Ho letto e ben inteso le vostre ragioni, immagino abbiate sfruttato la tecnologia PowerPAD della TI nella scheda per aiutare la dissipazione, però avrei la richiesta, magari per le versioni future, di poter escludere i driver onboard per utilizzarne altri di esterni; credo sappiate già come questo sia possibile, ad esempio nella RAMPS, utilizzando solamente i pin enable/step/dir. Gli utenti che utilizzano dei motori NEMA23 non sono pochi, così come non sono pochi quelli che bruciano i driver.
Due domande: La regolazione dei driver come avviene? Sarete alla Maker Faire di Roma?

Mi fa piacere leggere come ci teniate alla qualità, ulteriormente bravi!


---- "Let me make my move" ----
# Un progetto di stampante multifunzione ## I commenti sono benvenuti #
# ATM planning a multifunction printer with aluminum extrusions ## Comments and thoughts are welcome #
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 26, 2014 07:19PM
Ciao Gordie,

La regolazione di corrente dei driver avviene via firmware ( sono stati inseriti dei DAC a bordo per regolare il giusto valore di Vref).

Si, saremo al makerfaire di Roma e presenteremo insieme alla scheda anche una stampante delta chiamata "Dedalo".
Dedalo è una macchina stile reprap molto solida completamente realizzata in metallo che utilizza tutte le potenzialità della scheda Aligator con motori stepper 0.9 ( 400 step/mm) e capace di elaborare velocemente tutti i complessi calcoli delle coordinate delta.

lascio alcune foto della macchina ancora un pò incompleta.

saluti
Marco

deltabot team
Attachments:
open | download - dedalo2.jpeg (172.5 KB)
open | download - photo 4 (2).JPG (76 KB)
open | download - photo 5 (2).JPG (85 KB)
open | download - unnamed (1).jpg (55.9 KB)
open | download - unnamed (3).jpg (54.7 KB)
open | download - unnamed (2).jpg (53.9 KB)
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 27, 2014 02:14AM
Quote
Gordie
Complimenti, non c'è altro da dire di sicuro! Bravi e bravi!

Vedo/leggo che non ve la prendete se qualcuno critica certe scelte, bene così.
Se posso permettermi, anch'io vorrei dirvi che i driver onboard non piacciono tanto a chi, come alcuni di noi, piace modificare il proprio setup. Ho letto e ben inteso le vostre ragioni, immagino abbiate sfruttato la tecnologia PowerPAD della TI nella scheda per aiutare la dissipazione, però avrei la richiesta, magari per le versioni future, di poter escludere i driver onboard per utilizzarne altri di esterni; credo sappiate già come questo sia possibile, ad esempio nella RAMPS, utilizzando solamente i pin enable/step/dir. Gli utenti che utilizzano dei motori NEMA23 non sono pochi, così come non sono pochi quelli che bruciano i driver.
Due domande: La regolazione dei driver come avviene? Sarete alla Maker Faire di Roma?

Mi fa piacere leggere come ci teniate alla qualità, ulteriormente bravi!

Ciao Gordie,

chiaramente in un progetto si fanno delle scelte motivate, che non è detto che siano sempre le migliori. Il forum serve pure a confrontarsi e i dubbi espressi da alcuni utenti servono pure a noi per far cresce il progetto.

Per la dissipazione termica, confermo che abbiamo sfruttato la tecnologia PowerPAD!!!

Per il fatto dei driver per motori più potenti comunque la soluzione c'è, ed la scheda aggiuntiva che si può montare sopra, al connettore abbiamo portato dei pin per 3 motori e per 3 analogiche, quindi sia la problematica di un asse bruciato che quella di un driver più potente si risolve agevolmente!!!!!

Saluti
[email protected]

Edited 1 time(s). Last edit at 08/27/2014 02:14AM by 3DArtists.
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 27, 2014 03:47AM
Ottimo, il gatto è stampato in modo realistico, la "gatta" pure winking smiley , veramente interessante la stampante, credo che una scheda come la vostra la gestisca al meglio.
Resto sintonizzato. thumbs up


Prusa I3 R2 di Nicola P. Hotend IeC 1.75
Delta Kossel V250 in costruzione
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 27, 2014 04:35AM
Ciao, forse mi è sfuggito, ma è possibile collegare un display lcd ? immagino di si, visto che c'e' lo slot sd, ma sul sito non trovo riferimenti.

Ciao


Prusa i3 R2 + The Shell - Saintsmart Ramps 1.4 - Mega2560 R3 - Driver A4988 - Firmware MarlinKimbra
Mini Kossel - Alligator - Firmware MarlinKimbra4due
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 27, 2014 04:46AM
Quote
lexon
Ciao, forse mi è sfuggito, ma è possibile collegare un display lcd ? immagino di si, visto che c'e' lo slot sd, ma sul sito non trovo riferimenti.

Ciao

Ciao lexon,

certo, sulla porta di espansione puoi attaccare anche un display.

Saluti
[email protected]
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 27, 2014 02:01PM
Ok per il microstep, mi ero ingannato perchè anche nella foto che hai postato di quella montata si vede solo un unico dip a 4pin (almeno io non ne vedo altriconfused smiley), ma se dite che c'è la possibilità allora c'è. Riguardo ai driver sicuramente avete le vostre buone ragioni resta il fatto che una scheda a driver separati è acquistabile da tutti (credo che nessuno non acquisti una scheda solo perchè è meno"bella" se ha ottime prestazioni) mentre una qualsiasi scheda a driver integrati non può essere acquistata da persone che come me hanno l'esigenza di driver esterni, o che semplicemente vogliono essere rassicurate dalla possibilità di cambiare driver bruciati. Il problema è in parte risolto dallo stot e dalla schedina aggiuntiva , ma non è la stessa cosa. Riguardo i disturbi sicuramente ne sapete più di me visto che io mi interesso di elettronica ,ma non a questi livelli, però "a naso" mi chiedo.....se tutti le schede madri di pc sono fatte modulari con s.video. , s audio, ecc su slot non vedo perchè non si possa fare bene anche in una scheda da stampante, altra cosa io vengo dal settore "hobby" cnc classiche ad asportazione di trucciolo e li la configurazione integrata è usata solo nelle schede economiche , tutte le soluzioni da poco più che sufficiente in su sono a scheda controllo e driver separati, anche soluzioni da 1000iai di euro quindi non vedo perchè sulle 3D la cosa possa dare problemi. Questo però è solo un parere personale forse dipendente da come sono abituato con le cnc o semplicemente dal mio modo di pensare (es. non comprerò mai e poi mai un telefono o un portatile a batteria integrata non sostituibile semplicemente tirando una levetta). Per il resto dei 99.999999% dei repppettari il vostro sarà sicuramente un ottimo prodotto. Ancora complimenti per l'impegnothumbs up
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 28, 2014 06:40AM
Quote
pumapiensa
Ok per il microstep, mi ero ingannato perchè anche nella foto che hai postato di quella montata si vede solo un unico dip a 4pin (almeno io non ne vedo altriconfused smiley), ma se dite che c'è la possibilità allora c'è. Riguardo ai driver sicuramente avete le vostre buone ragioni resta il fatto che una scheda a driver separati è acquistabile da tutti (credo che nessuno non acquisti una scheda solo perchè è meno"bella" se ha ottime prestazioni) mentre una qualsiasi scheda a driver integrati non può essere acquistata da persone che come me hanno l'esigenza di driver esterni, o che semplicemente vogliono essere rassicurate dalla possibilità di cambiare driver bruciati. Il problema è in parte risolto dallo stot e dalla schedina aggiuntiva , ma non è la stessa cosa. Riguardo i disturbi sicuramente ne sapete più di me visto che io mi interesso di elettronica ,ma non a questi livelli, però "a naso" mi chiedo.....se tutti le schede madri di pc sono fatte modulari con s.video. , s audio, ecc su slot non vedo perchè non si possa fare bene anche in una scheda da stampante, altra cosa io vengo dal settore "hobby" cnc classiche ad asportazione di trucciolo e li la configurazione integrata è usata solo nelle schede economiche , tutte le soluzioni da poco più che sufficiente in su sono a scheda controllo e driver separati, anche soluzioni da 1000iai di euro quindi non vedo perchè sulle 3D la cosa possa dare problemi. Questo però è solo un parere personale forse dipendente da come sono abituato con le cnc o semplicemente dal mio modo di pensare (es. non comprerò mai e poi mai un telefono o un portatile a batteria integrata non sostituibile semplicemente tirando una levetta). Per il resto dei 99.999999% dei repppettari il vostro sarà sicuramente un ottimo prodotto. Ancora complimenti per l'impegnothumbs up

Ciao pumapiensa,

grazie ancora dei tuoi pareri. Le opinioni di tutti sono sempre preziose per migliorare il progetto.

Abbiamo scelto di montare i driver direttamente sulla scheda principalmente perchè volevamo realizzare un prodotto completo di tutto senza l'esigenza di dover aggiungere moduli extra,
mantenendo così il cablaggio della stampante più pulito e semplice oltre che più immune a disturbi.
E' una soluzione che ha tutto quello che serve per poter controllare una qualsiasi stampante 3D, con la possibilità di aggiungere tutte le espansioni che si vuole, utilizzando i numerosi connettori previsti.

Certamente i driver saldati non sono il massimo in termini di riparazione
(anche se si cambiano con poco sforzo, ci vuole solo la tecnica giusta). D'altra parte non è mai successo nè a noi nè ai nostri collaboratori di bruciarli, per cui non abbiamo dato troppa importanza a questo aspetto.
Se cablati e configurati correttamente è molto difficile bruciarli.

per le altre esigenze che hai esposto, si può mettere la scheda aggiuntiva, che è già prevista per altri 3 motori, e questo è uno sviluppo che chiunque
può fare (far crescere il progetto), cioè quello di progettare una scheda con driver più potenti (anche su una mille fori).

Noi al momento abbiamo progettato una piggy con altri tre driver dello stesso tipo di quelli della base board, ma nulla vieta di fare delle varianti con driver o configurazioni differenti.

Non si capisce bene il fatto che dici che un dirver esterno va bene preso dai pin dei driver ma non dal connettore apposito per l'aggiunta di altri driver...

Per il paragone tra una scheda general purpose come quella di un pc e una scheda dedicata.......

Poi ovviamente ognuno ha le sue esigenze ed è impossibile fare un prodotto che accontenti tutti al 100%.
Noi abbiamo lavorato sulla base dell'esperienza avuta nel mondo RepRap, cercando di ascoltare qunto più possibile le esigenze delle persone con cui abbiamo collaborato e restiamo disponibili a rivedere il progetto
nelle sue prossime revisioni in base ai suggerimenti che ci arriveranno.

Poi certamente ognuno è libero di scegliere ciò che vuole....

Saluti,

[email protected]
Re: Presentazione Alligator Board tutta italiana & Open grinning smiley
August 29, 2014 12:50PM
La scheda mi interessa moltissimo...complimenti
Quando c'è il maker faire di roma?
Sorry, only registered users may post in this forum.

Click here to login